Politica

A maggio il secondo appuntamento con "La scuola politica del mezzogiorno”

Nota- Questo comunicato è stato pubblicato integralmente come contributo esterno. Questo contenuto non è pertanto un articolo prodotto dalla redazione di PalermoToday

Il desiderio di creare una scuola nasce fortemente da Tommaso Di Matteo e Gianfranco Gentile, che nella vita hanno fatto della politica la loro principale passione e che hanno sentito l’esigenza di convogliare in un unico centro di approfondimento tutti coloro che occupano o vorrebbero occupare in futuro nella società, nel nostro territorio un ruolo politico cruciale a vario titolo. La Scuola Politica del Mezzogiorno ha lo scopo di creare una rete delle migliori personalità politiche in loco esistenti, di promuovere l’integrazione tra imprenditori, professionisti, amministratori a vario titolo, di occuparsi della formazione dei giovani appassionati alla politica e del perfezionamento dei più adulti.

Un aspetto molto importante da sottolineare è che la Scuola Politica del Mezzogiorno, come tutti i luoghi in cui ci si propone di fare formazione, non ha un colore politico, non appartiene, dunque, a questo o all’altro partito, ma i suoi contenuti sono trasversali, così da raggiungere il massimo livello formativo. A seguito di un primo appuntamento tenutosi a Trabia il 16 e il 17 Dicembre scorso e che ha visto la partecipazione di circa 100 giovani pronti a vivere il futuro della politica da protagonisti, contribuendone alla realizzazione, il secondo appuntamento si svolgerà il 26 e il 27 Maggio 2018 presso il Tus’hotel di Tusa ed il centro servizi dell'Area Artigianale di Pettineo.

Il programma delle due giornate è ancora in via di definizione ma illustri personalità del mondo politico hanno già confermato la loro partecipazione. Si tratta dell’Eurodeputato Giovanni La Via, dell’Assessore Regionale alla Funzione Pubblica Bernardette Grasso, del'Assessore Regionale al Territorio Toto Cordaro, del Senatore Davide Faraone, dei Deputati Regionali Pino Galluzzo, Luisa Lantieri, Stefano Pellegrino, Elvira Amata e Giuseppe Milazzo. Non mancheranno neanche importanti personalità del mondo accademico e dell'impresa tra i quali la prof.ssa Gabriella Portalone, già docente di Storia Contemporanea presso l’Università degli Studi di Palermo e Carmelo Picciotto, Presidente della Confcommercio di Messina.

Per maggiori informazioni consultare la pagina Facebook “Scuola Politica del Mezzogiorno” o scrivere a segreteria@scuolapoliticadelmezzogiorno.it.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

A maggio il secondo appuntamento con "La scuola politica del mezzogiorno”

PalermoToday è in caricamento