Come eliminare il grasso in eccesso? Gli specialisti di Palermo usano... il freddo!

Riaprono le cliniche palermitane: boom di trattamenti per eliminare inestetismi e rimodellare il fisico

Qualcuno ha detto Cannolo? Irresistibile, sembra l’unico aggettivo che ben si adatta a una delle tante meraviglie del gusto della città che si anima tra la Vucciria e  Ballarò. Anche in estate non si riesce a rinunciare a quelle merende così gustose, dal dolce al salato, sebbene c'è ancora chi prova a restare in forma contro ogni tentazione.

Nulla di grave, in fondo, eppure secondo un’analisi dell’American Society for Dermatologic Surgery, l’86% delle persone vuole liberarsi dell’eccesso di grasso dove maggiormente localizzato e dichiara che questa è la prima preoccupazione estetica. Preoccupazione che spesso sfocia in abitudini più o meno corrette per raggiungere a tutti i costi l’ambito risultato. Il problema si è intensificato ulteriormente negli ultimi mesi, periodo in cui le costrizioni del lockdown hanno portato molti a metter su qualche chilo di troppo, per poi pentirsene in vista dell'ormai imminente prova costume.

Tra le tante "diavolerie" per ridurre il grasso in eccesso, il capoluogo siculo ne ha scoperta una che sfrutta il freddo e che è in grado di eliminare il grasso localizzato che né le diete a zona e né ore di palestra riescono a rimuovere: il CoolSculpting, l’unica procedura di criolipolisi certificata FDA (Food and Drug Administration), che elimina le cellule adipose in maniera definitiva e non invasiva.

Si tratta, infatti, di una tecnica di raffreddamento localizzato sulle cellule adipose, sviluppato dall’Università di Harvard, negli Stati Uniti, e che, in 20 anni di esperienza si è guadagnata credibilità in tutto il mondo, diventando uno dei trattamenti più apprezzati dalle star internazionali. Per spiegarne il funzionamento basterebbe una sola frase: il grasso, se “congelato”, va incontro a riduzione. La fotogallery a seguire mostra i risultati prima e dopo il trattamento ottenuti da alcuni pazienti e gli specialisti delle cliniche palermitane che li hanno seguiti.

Questo semplice principio termico, fa sì che le cellule adipose, più sensibili allo shock termico, una volta trattate con l'apparecchiatura CoolSculpting, si cristallizzino e vadano incontro ad apoptosi (morte cellulare secondo un processo naturale), ovviamente localizzata alle sole cellule trattate. Le cellule vengono eliminate in modo naturale dall’organismo, generando una perdita del 27% di tessuto adiposo nella zona trattata.

La procedura non è complessa e consente di riprendere subito le attività quotidiane, tuttavia, potendo il CoolSculpting trattare solo piccole aree per volta, potrebbe richiedere più di una seduta. Si presta bene a zone del corpo quali addome, fianchi (maniglie dell’amore), culotte de cheval, interno coscia, interno ginocchio, braccia e area sotto-mento.  Una vera e propria rivoluzione, insomma, se si pensa che, fino a poco tempo fa, l'unico trattamento efficace per rimuovere il grasso in maniera definitiva era la liposuzione. La differenza è che, con il CoolSculpting, le sessioni (nella maggior parte dei casi ne basta una per zona del corpo) non sono assolutamente invasive. Niente anestesia, niente bisturi, niente cicatrici e nessun problema di riassorbimento di grasso, come accade con altre metodiche invasive. Le sedute durano appena un’ora e sono totalmente indolore. Al massimo, durante il trattamento, è ravvisabile una sensazione di freddo intenso o un leggero pizzicore, ma nulla di particolarmente fastidioso o doloroso.

Il tutto non necessita di ricovero né di particolari periodi di convalescenza, ravvisando i primi risultati già dopo 3-4 settimane. Nel giro di tre mesi, poi, questi si stabilizzeranno in maniera definitiva.

CoolSculpting: a chi rivolgersi?

Non essendo un trattamento da centro estetico, il CoolSculpting richiede un consulto preventivo, che consiste in un assesment sui pazienti per capire l'idoneità e valutare eventuali casistiche particolari legate ad altre patologie o alla necessità di associare una dieta al trattamento. Questo è il motivo per cui tale tecnica di countouring del corpo può essere realizzata solamente da un medico specializzato in clinica. Clicca sul banner sottostante per scoprire la clinica di Palermo a te più vicina.

sud-2

Ma attenzione, non deve essere considerato un trattamento per combattere l'obesità, perché non sostituisce una dieta sana e uno stile di vita attivo. Parliamo, in ogni caso, dell'alternativa alla classica liposuzione, intervento chirurgico sicuramente più invasivo e decisamente più costoso. Una seduta di criolipolisi con CoolSculpting costa, infatti, circa 600 €, anche se il prezzo può variare a seconda della zona da trattare e dal centro medico a cui ci si rivolge.

In Evidenza

I più letti della settimana

  • Stretta anti covid, ecco l'ordinanza: mascherine all'aperto, divieto di stazionare in strada

  • Virus, verso una nuova ordinanza: mascherine obbligatorie all'aperto e stretta sulla movida

  • Pizzaiolo positivo al Coronavirus, chiuso lo storico panificio Graziano

  • Corso Calatafimi, si sente male mentre passeggia in strada: morto un uomo

  • "Gestiva il pizzo a Ballarò", arrestato dopo due mesi di latitanza Alfredo Geraci

  • A piedi da Ballarò a Londra per abbracciare la nonna, l'impresa del piccolo Romeo

Torna su
PalermoToday è in caricamento