Domenica, 13 Giugno 2021
Motori

Il mercato siciliano dell’auto si apre ai veicoli elettrici: design, sostenibilità e convenienza

I veicoli elettrici possono dare un impulso al mercato auto Sicilia. La norma sugli incentivi è stata approvata e pubblicata nella Gazzetta Ufficiale regionale nei giorni scorsi

Mentre le vendite globali di auto lo scorso anno hanno subito una pesante flessione nelle vendite a causa della pandemia, i veicoli elettrici hanno contrastato la tendenza. Il numero di veicoli elettrici registrati in tutto il mondo è cresciuto enormemente nel 2020, secondo l'Agenzia internazionale per l'energia (IEA), e questo è destinato a continuare nel prossimo decennio.

Nel primo trimestre del 2021 i modelli a batteria sono stati scelti da 13.139 clienti italiani, complice l'Ecobonus statale. Anche in Sicilia, le misure promosse del Ministero dello Sviluppo Economico che offre contributi per l’acquisto di veicoli a ridotte emissioni sono molto richieste, infatti il tema degli ecobonus è un tema particolarmente caldo in Sicilia: tra le tematiche più ricercate in merito all’auto su Google (fonte Google Trends) c’è infatti quello degli incentivi.
Peraltro, nonostante l'analisi della dislocazione geografica - secondo il nuovo report dell’associazione Motus-E - delle colonnine attesta che il 57% delle infrastrutture si trova al Nord, in Sicilia sono 873: un buon numero considerando che solo il 20% è presente al Sud e nelle isole maggiori. Il mercato siciliano è costituito soprattutto da modelli dei segmenti A, ovvero le City Car e B, le utilitarie, e con un parco circolante fra i più vecchi del Paese. I clienti sono dunque maggiormente interessati al risparmio sull’acquisto garantito dall’aiuto statale anche senza rottamazione.

La norma sugli incentivi è stata approvata e pubblicata nella Gazzetta Ufficiale regionale nei giorni scorsi. Nel dettaglio si tratta dell’articolo 87 della legge finanziaria siciliana che stanzia 200mila euro per il 2021. Per aver diritto ai 2mila euro per l’acquisto dell’auto elettrica o ibrida (euro 6) è obbligatoria la rottamazione di un veicolo da euro 0 a 3. I veicoli elettrici possono dunque dare un impulso al mercato auto Sicilia: -21,62% nell’intero anno 2020, -3,8% nel solo dicembre 2020: complessivamente sull’Isola sono stati targati 53.849 veicoli contro i 68.700 del 2019. E proprio nell’anno nel quale ci si attendeva un’ulteriore crescita si è tornati invece a valori simili agli anni più bui.

Nel periodo gennaio-marzo 2021, invece, il mercato delle auto elettriche (dati Unione Nazionale Rappresentanti Autoveicoli Esteri) in Italia ha premiato la nostra Fiat 500, in testa davanti alla Smart EQ Fortwo e alla berlina Tesla Model 3. Raccontaci la tua opinione e ricevi gratuitamente lo Speciale Automotive Citynews compilando il questionario. Per farlo è sufficiente cliccare sul bottone qui sotto e procedere alla compilazione.

Raccontaci la tua opinione e ricevi gratuitamente lo Speciale Automotive Citynews compilando il questionario. Per farlo è sufficiente cliccare sul bottone qui sotto e procedere alla compilazione.

Vai allo Speciale

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Il mercato siciliano dell’auto si apre ai veicoli elettrici: design, sostenibilità e convenienza

PalermoToday è in caricamento