rotate-mobile
Meteo

Il maltempo non molla la presa, nel Palermitano è allerta meteo arancione

La Protezione civile mette in guardia per ulteriori precipitazioni e forti raffiche di vento. Rischio massimo per la parte orientale dell'Isola

Nuova fase di maltempo in Sicilia. Il dipartimento della Protezione Civile ha emesso un nuovo avviso di condizioni meteo avverse, che estende quello precedente. In particolare si prevedono "forti precipitazioni e venti di burrasca. I fenomeni saranno accompagnati da locali grandinate, frequente attività elettrica e forti raffiche di vento. Mareggiate lungo le coste esposte".

Viene diramata l'allerta rossa per la parte orientale dell'Isola, mentre la situazione è meno grave a Palermo e provincia. Per domani in città l'allerta è di colore giallo, arancione invece nella provincia. 

A proccupare è l'arrivo del "Medicane", termine che deriva dalla fusione delle parole inglesi MEDIterranean hurriCANE, letteralmente "uragano del Mediterraneo" in quanto per le caratteristiche fisiche della struttura atmosferica ricorda le formazioni sugli oceani. 

"Per domani venerdi 29 ottobre, gli uffici regionali delle province di Catania, Messina, Ragusa e Siracusa resteranno chiusi", annuncia il presidente della Regione, Nello Musumeci. Si mira a "ridurre la mobilità nelle aree fortemente a rischio e l'esposizione dei cittadini al pericolo. Si punta anche a facilitare l'eventuale movimento dei mezzi di soccorso, in caso di necessità. Per la sola provincia di Catania si tratta di una proroga di ventiquattrore, essendo già stato adottato il provvedimento di chiusura per due giorni, il 27 e 28. Resteranno aperti solamente gli uffici regionali che erogano servizi pubblici essenziali ed esattamente: i servizi della Protezione civile, tutti i presidi ospedalieri, le strutture sanitarie, gli Uffici del Genio civile, gli Ispettorati ripartimentali delle foreste. Ho il dovere di raccomandare a tutti di evitare spostamenti e, soprattutto, di rinunciare all'uso di automobili, in caso di pioggia: l'insidia è sempre dietro l'angolo". 

"Stamani dalla Regione è stato chiesto a Roma di dichiarare lo stato di calamità in seguito ai gravi eventi meteorologici che hanno colpito la Sicilia nel mese di ottobre e al permanente rischio per i prossimi giorni nella parte orientale dell’Isola". Coinvolti anche alcuni comuni del Palermitano.

Il bollettino della Protezione Civile 

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Il maltempo non molla la presa, nel Palermitano è allerta meteo arancione

PalermoToday è in caricamento