rotate-mobile
Venerdì, 26 Novembre 2021
Imprese

Come aprire un b&b a Palermo

Per iniziare l'attività di bed and breakfast sono necessari una serie di documenti. Ecco quali sono, quando vanno presentati e a chi

Per iniziare l'attività di Bed and Breakfast a Palermo è necessario presentare al Suap del Comune di Palermo la Scia (Segnalazione certificata di inizio attività) utilizzando la modulistica disponibile sul sito della Regione Sicilia.

Cosa è un b&b

La Regione Siciliana definisce il Bed and Breakfast come “un'attività ricettiva esercitata da soggetti che avvalendosi della propria organizzazione familiare, utilizzano parte della loro abitazione fino ad un massimo di cinque camere, con non più di 4 posti letto per camera, non sovrapponibili, fornendo alloggio e prima colazione in qualsiasi forma giuridica esercitata”. I locali in cui esercitare l'attività di B&B possono essere anche non di proprietà del gestore, mantenendo tuttavia il requisito di adibire ad abitazione personale l'immobile medesimo.

Stelle e durata dell'attività 

Un B&B in Sicilia viene classificato ad una stella, due stelle, tre stelle in base ai requisiti indicati nel Decreto Assessoriale dell'8 febbraio 2001. I titolari di bed & breakfast dovranno essere in possesso di partita Iva, qualora l'attività venga svolta in modo continuato. Quando invece si esercita in periodi di tempo limitati non è richiesta la partita Iva, in quanto attività non continuativa.

Servizi obbligatori 

I B&B, in quanto abitazione privata, hanno l'obbligo del rispetto della normativa riguardante i requisiti igienico-sanitari per civile abitazione. La normativa della Regione Sicilia indica come obbligatori i seguenti servizi:

  • la camera e la colazione;
  • la pulizia quotidiana dei locali;
  • la fornitura e il cambio periodico della biancheria, compresa quella da bagno;
  • la fornitura di energia elettrica, di acqua calda e di riscaldamento dei locali.

L'osservatorio turistico della Regione Siciliana 

È necessario comunicare all'Autorità di Pubblica Sicurezza l'arrivo di ogni ospite entro le 24 ore dal momento del check-in. I B&B siciliani hanno l'obbligo, come tutte le altre tipologie di strutture ricettive, di segnalare gli arrivi e le presenze all'Osservatorio Turistico della Regione Siciliana per assolvere gli obblighi relativi alla trasmissione e acquisizione dei dati sul movimento dei clienti nelle strutture ricettive (ex Modello Istat C/59).

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Come aprire un b&b a Palermo

PalermoToday è in caricamento