Ritirare la pensione: tutti gli orari degli uffici postali a Palermo

La si può ritirare in contanti, si può richiedere l'accredito su conto corrente bancario o postale, oppure si può chiedere il deposito su libretto postale. In questa guida vi spieghiamo come poter ritirare la pensione e dove trovare gli uffici postali in città

La si può ritirare in contanti, si può richiedere l'accredito su conto corrente bancario o postale, oppure si può chiedere il deposito su libretto postale. In questa guida vi spieghiamo come poter ritirare la pensione e dove trovare gli uffici postali a Palermo. 

Un limite ai contanti 

Quale che sia la modalità di ritiro della pensione, in ogni caso, c'è un limite imposto proprio dalla normativa sulle movimentazioni di denaro in contanti: la soglia dal primo luglio 2020 è pari infatti a 1.999,99 euro e dal primo gennaio 2022 a 999,99 euro. 

Se l'importo mensile della pensione supera la soglia di legge, il pagamento deve avvenire solo attraverso un sistema tracciabile, ovvero mediante:

  • accredito su un conto corrente bancario o postale
  • accredito su un libretto di risparmio postale
  • accredito su una carta prepagata dotata di Iban

Il limite per il pagamento in contanti (di 1.999,99 euro dal 1 luglio al 31 dicembre 2020, e di 999,99 euro a partire dal 1 gennaio 2021) riguarda solo il pagamento delle pensioni ordinarie ma non è operante per gli importi dovuti a titolo di tredicesima o di arretrati.

L'accredito su conto 

Chiaramente l’accredito su conto corrente, postale o bancario, consente di evitare le consuete file per il ritiro dei contanti alla posta e anche di dover andare in giro con denaro liquido in tasca, esponendosi al rischio di borseggi o rapine. L’accredito inoltre viene effettuato automaticamente il primo giorno lavorativo (il cosiddetto giorno bancabile) del mese di riferimento (diversamente da quello bancario, per il conto corrente postale anche il sabato è considerato giorno lavorativo), consentendo di guadagnare quella che in gergo bancario si chiama "valuta".

  • Per ottenere l’accredito su conto corrente è sufficiente comunicare il proprio Iban all’Inps, attraverso l’apposita piattaforma web, seguendo la procedura guidata
  • La gestione di un conto corrente ha però dei costi, anche molto diversi a seconda degli istituti bancari cui ci si rivolge

La carta prepagata

Se non si dispone di un conto corrente e non se ne vuole aprire uno, l’accredito può essere richiesto su carta prepagata. La carta deve necessariamente essere dotata di codice iban, come la Poste pay evolution proposta da Poste Italiane che consente poi di ritirare la somma che serve, proprio come un bancomat. Le carte prepagate in genere sono gratuite e non hanno costi di gestione, però sulle movimentazioni sono applicate commissioni non sempre economiche.

Libretto postale 

E' possibile ottenere l’accredito della pensione anche su libretto postale. Si tratta di un servizio di Cassa depositi e prestiti S.p.A. disponibile attraverso Poste Italiane o le banche. Il libretto postale non ha costi di apertura o di gestione (tranne l’imposta annua di bollo) mentre invece consente al titolare di ricevere interessi sulla somma depositata. Con il libretto postale si può versare e prelevare in tutti gli uffici postali e, con la "carta libretto", si può prelevare gratuitamente presso tutti gli sportelli Atm Postamat.

Riscossione in contanti 

Agli irriducibili palermitani che non amano i mezzi di pagamento elettronici e preferiscono i contanti, non resta invece che ritirare la pensione presso lo sportello bancario. L’Ufficio presso cui ottenere il pagamento va scelto all’atto della domanda ma è comunque possibile, in qualsiasi momento, cambiare presentando richiesta di trasferimento (online, sul sito dell'Inps). 

La pensione in contanti può essere ritirata anche da una persona diversa dal titolare del trattamento, previa presentazione alla sede Inps competente per territorio dell'apposita richiesta di delega, debitamente compilata e sottoscritta. Se un soggetto è titolare di più pensioni, il pagamento verrà effettuato con una unica disposizione di pagamento, con la medesima modalità.

Tutti gli sportelli delle Poste Italiane con relativi orari, giorno di chiusura a Palermo e provincia

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Coronavirus, nuova ordinanza: Sicilia diventa zona gialla

  • Sicilia in zona gialla: cosa si può fare e cosa no dal 29 novembre

  • L'esito dell'autopsia sul corpo della piccola Marta: "E' stata stroncata da un malore"

  • Covid, Musumeci firma nuova ordinanza: bar e ristoranti aperti dalle 5 alle 18, ok ai negozi nei festivi

  • Coronavirus, divieto di spostamenti tra regioni valido anche per quelle in area gialla

  • Scambio di morti per Covid all'obitorio del Civico, famiglia seppellisce la salma di un altro

Torna su
PalermoToday è in caricamento