rotate-mobile
Martedì, 24 Maggio 2022
PalermoToday

Guardia nazionale ambientale, boom di iscrizioni nel palermitano

Nota- Questo comunicato è stato pubblicato integralmente come contributo esterno. Questo contenuto non è pertanto un articolo prodotto dalla redazione di PalermoToday

Guardia Nazionale Ambientale in Sicilia: boom di iscrizioni! Le GNA sono un Ente del Terzo settore presente in 19 Regioni in tutto il territorio Italiano e in possesso del Decreto del Ministero dell'Ambiente. Il Presidente Nazionale Generale delle GNA in carica, Il Cav. Raggi Prof. Alberto , già dal 2001 si convinse e intuì da subito l’importanza della figura della Guardia Ambientale e, vedendo crescere l’organico dei volontari, si organizzò per avere i riconoscimenti dalle istituzioni nazionali preposte, come il Ministero dell’Ambiente, la Presidenza del Consiglio dei Ministri e il Ministero dell’Interno, abbracciando l'intero territorio nazionale. In questo ultimo periodo si registra anche in Sicilia un incremento vigoroso di soci, in particolare nel palermitano dove l’attività di reclutamento, visto il crescente fenomeno dell’abbandono dei rifiuti, trova terreno fertile tra giovani e meno giovani.

Felice di tante adesioni, il Dirigente Nazionale Interregionale Centro Sud Dott. Antonello D’Acunto, sempre eccezionalmente attivo e coadiuvato sul territorio siciliano dal Dott. Giuseppe Giocaliero, fresco Dirigente Regionale, Antonino Giocaliero neo Dirigente Provinciale di Palermo, Carlo Cognata, Responsabile di Distaccamento e Giuseppe Bellavia nel territorio agrigentino.

Sicuri della riuscita del progetto e degli obiettivi programmati, a supporto di tanto entusiasmo arriva giorno 8 Febbraio 2022 la tanto attesa notizia che la tutela dell’ambiente, della biodiversità e degli ecosistemi, entra a far parte della Costituzione Italiana con la modifica degli articoli 9 e 41, dando ancora più forza e prestigio alla figura della Guardia Nazionale Ambientale. Ma in Sicilia si lavora già per il futuro.

Il dott. Giuseppe Giocaliero, Laureato in Legge, già Consigliere Comunale a Palermo per la II Circoscrizione e Presidente della Commissione Consiliare Attività Sociali prima e Commissione Cultura poi, si ritiene soddisfatto:"Siamo pronti per queste nuove sfide"prosegue Giocaliero, " perché abbiamo creato e stiamo continuando a creare l'humus di un gruppo importante che sa fare squadra e che è alla base di un nuovo modo di vedere e pensare l'ambiente e la sua salvaguardia! Insieme a Carlo Cognata , Antonino Giocaliero e Nicolò Lombino nel territorio di Carini abbiamo stretto una convenzione con il Comune. Ed è soltanto l'inizio! Ringrazio Il Dott. Raggi e il Dott. D'Acunto per la stima nei nostri confronti e per la fiducia accordatami".

Oltre l'attività politica attiva, Giocaliero ha lavorato anche in qualità di Mediatore professionista alla Camera di Commercio di Palermo. Da sempre appassionato all'ambiente e attivo sin da ragazzo nelle attività Scout Agesci, dove è stato anche Capo Educatore per tantissimi anni nel quartiere di Brancaccio. Giocaliero, da sempre sensibile alle dinamiche Ambientali e per l'impegno in ambito Culturale ed Ambientale è stato, inoltre, insignito anche del Premio Nazionale "Aquila d'Argento".

Gallery

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Guardia nazionale ambientale, boom di iscrizioni nel palermitano

PalermoToday è in caricamento