mobilità

Mobilità sostenibile, istituiti 16 chilometri di nuove piste ciclabili

L'ordinanza del Comune, in vigore dal 2 ottobre, prevede il transito delle biciclette nelle corsia riservate ai mezzi pubblici e ai mezzi autorizzati purchè seguano lo stesso senso di marcia. Orlando: "Daremo grande impulso all'uso delle due ruote"

Piste ciclabili in via Crispi

Da domani ci saranno 16 chilometri di nuove piste ciclabili in città. Che in realtà saranno in "comproprietà" con autobus e altri mezzi autorizzati. Visto che verrà data la possibilità a chi è in bicicletta di percorrere alcuni tratti di corsie preferenziali. Questo quanto rende noto il Comune. In attuazione del piano approvato a maggio dalla Giunta, che prevede l'attivazione di circa 100 chilometri di percorsi ciclabili entro metà del 2017, l'ufficio Mobilità ha emanato oggi una ordinanza che istituisce le nuove piste ciclabili utilizzando un percorso misto con corsie preferenziali degli autobus. Le nuove piste ciclabili sono state istituite nelle seguenti vie:

Via Puglisi Bertolino, tratto compreso tra piazza Luigi Sturzo e via Quintino Sella. Via Isidoro La Lumia, tratto compreso tra via Mazzini e via Omodei. Via Pasquale Calvi, tratto compreso tra via Omodei e via delle Croci. Via Generale Carlo Alberto Dalla Chiesa, tratto compreso tra via delle Croci e via Duca della verdura. Via M.se di Villabianca, tratto compreso tra via Duca della Verdura e via Cordova e tratto compreso tra via Cordova e via Duca della Verdura. Via M.se di Roccaforte, tratto compreso tra via Cordova e piazza Don Bosco. Via Duca della Verdura, tratto compreso tra via Sampolo e via Libertà. Via Emanuele Notarbartolo, tratto compreso tra via Petrarca e via Sciuti. Via Giuseppe Sciuti, tratto compreso tra via Notarbartolo e viale Lazio. Via Empedocle Restivo, tratto da viale Lazio al viale Alcide De Gasperi. Viale Strasburgo, tratto da via Alcide De Gasperi e via Maltese e tratto da via Maltese a via Belgio. Viale Lazio, tratto compreso tra via Guido D'Arezzo e via Libertà. Via Generale Di Giorgio, tratto compreso tra via Libertà e piazza Don Bosco. Via Maqueda, tratto da via Maqueda a via S. Francesco Saverio. Piazza P.Pe di Camporeale, tratto dal civico 22 (carreggiata in asse con via Serradifalco) alla via Dante. Via Dante, tratto da via Serradifalco a piazza Castelnuovo. Via Goethe, tratto da via Goethe a via Giovanni Pacini.

In riferimento a tutte le vie sopra indicate, nei relativi tratti: sul lato destro nel senso e nel tratto, l'ordinanza prevede l'istituzione della corsia riservata ai mezzi pubblici e ai mezzi autorizzati, su cui è consentito il transito anche alle biciclette, purché si attengano all'obbligo di seguire il senso di marcia della corsia preferenziale. Il limite massimo di velocità consentito è di 30 chilometri orari, con cartelli da collocare in più punti della corsia riservata.

Secondo il sindaco Leoluca Orlando e per l'Assessore Giusto Catania "la centralità della mobilità dolce e sostenibile si conferma una priorità nelle scelte dell'amministrazione. Rispetto alle biciclette, con l'attuazione di questo piano e l'avvio del bike-sharing daremo un grande impulso all'uso delle due ruote che avranno un ruolo centrale nella nuova mobilità cittadina. Allo stesso tempo offriamo ai ciclisti corsie dedicate e quindi più sicure".

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Mobilità sostenibile, istituiti 16 chilometri di nuove piste ciclabili

PalermoToday è in caricamento