Orlando: "Tram e bike sharing a Palermo, 10 anni fa tutto ciò sembrava impossibile..."

Si è chiusa la settima edizione di No Smog Mobility, l’unica manifestazione del genere che si svolge nel meridione d’Italia: per due giorni Palermo è stata sede e punto di partenza di una lunga riflessione su idee e soluzioni eco sostenibili

Sicurezza, tecnologie, guida autonoma, motori ad alimentazione alternativa a quelli tradizionali. E ancora, infrastrutture, test drive, informazione e mobilità, individuale e collettiva. Sono alcuni dei temi trattati durante la settima edizione di No Smog Mobility, l’unica manifestazione del genere che si svolge nel meridione d’Italia, appena conclusa a Palermo. Per due giorni il capoluogo siciliano è stato la sede e il punto di partenza di una lunga riflessione su idee e soluzioni eco sostenibili per la mobilità.

Perché se è vero che il Sud Italia ha il parco auto più obsoleto d’Europa, è anche vero che gli addetti ai lavori e gli studiosi lavorano sempre più per rendere le nostre città e i sistemi di trasporto, pubblico e privato, sempre meno inquinanti e sempre più attenti al rispetto dell’ambiente. Diversi i contributi emersi durante la giornata di giovedì 5 ottobre al Museo dei Motori del Sistema Museale di Ateneo (Edificio 8 “Macchine” – Dip. DIID di viale delle Scienze), dove tre diversi incontri hanno acceso i riflettori sul tema della sicurezza, della guida autonoma e della condivisione dei veicoli.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

"Un bilancio più che positivo per la settima edizione – hanno commentato gli organizzatori – con uno sguardo già all’edizione 2018 dove, in sinergia con la scuola politecnica di Palermo estenderemo la manifestazione anche all’area metropolitana". “Oggi Palermo – ha detto il sindaco Leoluca Orlando intervenendo ai lavori - è una città all’avanguardia grazie al tram, al car e bike sharing e a tutte le zone a traffico limitato. Dieci anni fa tutto ciò sembrava impossibile, ma abbiamo la possibilità di pensare all’ambiente e a tutte quelle proposte che possono rendere più vivibile la nostra città”. Il sindaco ha poi consegnato la tessera del car sharing numero cinquemila a un utente per festeggiare il risultato. Spazio dedicato anche alle soluzioni di lavoro alternativo che alleggeriscono il traffico cittadino. Come lo Smart Working di UniCredit . “Un progetto interfunzionale, che coinvolge persone, spazi e tecnologia e rappresenta un modo rivoluzionario di gestire e vivere gli ambienti e i tempi di lavoro - ha sottolineato Sandro Leone, Responsabile Area Retail Palermo Centro di UniCredit -”.A Palermo inoltre, UniCredit ha installato, dopo avere ottenuto l'autorizzazione del Comune, 8 rastrelliere in piazzale Ungheria per il posteggio di biciclette per un totale di 40 posti". “Connessi con il futuro” è quindi un promemoria per tutti i partecipanti alla manifestazione e per gli organizzatori che hanno già fissato, per il 10 e l’11 ottobre 2018, l’ottava edizione della rassegna.

Per muoverti con i mezzi pubblici nella città di Palermo usa la nostra Partner App gratuita !

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Mazzette per pilotare appalti da 600 milioni, trema la sanità siciliana: 10 arresti

  • Tragedia per una mamma palermitana: bimbo di 10 anni muore incastrato in un cassonetto per indumenti

  • L'incidente di Bonagia, lacrime a "Dallas": morto diciottenne

  • E' subito folla alla Vucciria, Taverna Azzurra quasi come in periodo "pre-Covid"

  • Coronavirus, finalmente ci siamo: per la prima volta zero contagi in Sicilia

  • Fallito attentato all'Addaura, la rivelazione: "Ecco chi tradì Giovanni Falcone"

Torna su
PalermoToday è in caricamento