Giovedì, 13 Maggio 2021
Green

Giornata della terra, crowdfunding di "Muni Gyana" per la sostenibilità ambientale

Nella Giornata della Terra il centro buddhista palermitano chiede il supporto di tutti per la campagna Global Tree Iniziative

Nota - Questo comunicato è stato pubblicato integralmente come contributo esterno. Questo contenuto non è pertanto un articolo prodotto dalla redazione di PalermoToday

Nella Giornata della Terra, il centro buddhista Muni Gyana rilancia il crowdfunding a supporto della Global Tree Iniziative promossa da Tenzin Osel Hita, la campagna che prevede la diffusione di 1550 alberi da piantumare sul territorio italiano per lanciare un messaggio di sostenibilità e di responsabilità. “Come dice Sua Santità il Dalai Lama, la Terra è la nostra casa e come tale dobbiamo prendercene cura – afferma il direttore del centro palermitano, Marco Farina -, perché crediamo i beni comuni siano responsabilità di tutti e ognuno di noi può contribuire contro il cambiamento climatico. Piantando un albero ci aiutereste a prenderci cura di tutti gli esseri senzienti che vivono nel nostro pianeta.” Il Centro Muni Gyana è stato fondato nel 1990, è affiliato alla FPMT (Fondazione per la preservazione della Tradizione Mahayana) e all’Unione Buddhista Italiana.

“Si comincia con un Albero, si finisce con una Foresta” è il claim che riassume l’obiettivo del progetto Green Future: realizzare una grande campagna di sensibilizzazione sul tema della sostenibilità ambientale. “Attraverso il contributo raccolto stiamo contribuendo a ricreare l’agrumeto che si trovava a Terra Franca, un’area di Cruillas, quartiere periferico di Palermo, sottratta alla mafia e affidata a realtà associative per scopi sociali, e stiamo creando un polo educativo aperto ai cittadini, alla associazioni e alle istituzioni che sia da volano per lo sviluppo sostenibile della città”, aggiunge Farina. Gli altri alberi verranno donati tramite le “ricompense” e piantati in tutta Italia; siccome la campagna è connessa alla Global Tree Initiative è possibile monitorare gli alberi piantati. Questo permetterà ad ogni donatore di misurare l'impatto della nostra azione.

“Al fine di diminuire le emissioni di CO2 - spiega Marco Farina - abbiamo deciso di non spedire gli alberi singolarmente ma di indicare dei punti di ritiro. Chi vuole contribuire può decidere se ritirarlo presso il Centro Muni Gyana in Via Grotte Partanna, 5 a Palermo o nelle altre sedi FPMT in Italia. Per conoscere le sedi basta inviare una mail a: info@centromunigyana.it Se non sarà possibile ritirarlo, l'albero sarà donato a Terra Franca.”

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Giornata della terra, crowdfunding di "Muni Gyana" per la sostenibilità ambientale

PalermoToday è in caricamento