menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Luci spente e cene a lume di candela per l'Earth Hour, Orlando: "Aderiscano tutti"

L'iniziativa del Wwf è giunta al decimo anno. Lo scopo è quello di sensibilizzare i cittadini al tema dei cambiamenti climatici

"Aderiamo al 'silenzio energetico' del 25 marzo prossimo, tra le 20.30 e le 21.30, a lume di candela o limitando l’uso di energia elettrica". E' l'invito che il sindaco di Palermo e della città metropolitana Leoluca Orlando ha rivolto, con una lettera, ai cittadini in occasione del decimo anniversario di Earth Hour.

"Quest’anno - scrive Orlando - Earth Hour compie 10 anni: dalla prima edizione del 2007 che coinvolse la sola città di Sidney, l’effetto domino dell’Ora della Terra nel 2016 ha spento la luce in migliaia di città, lasciando al buio piazze, strade e monumenti simbolo come il Colosseo, Piazza Navona, il Cristo Redentore di Rio, la Torre Eiffel, il Ponte sul Bosforo e tanti altri luoghi, per manifestare insieme contro i cambiamenti climatici, coinvolgendo oltre 2 miliardi di persone. Dal Pacifico alle coste atlantiche, una 'ola' attraverserà il pianeta per un’ora, l’Ora della Terra, quella che andrà dalle ore 20.30 alle 21.30 del 25 marzo prossimo. Spegnere le luci per accendere il cambiamento, la ricetta del Wwf per l’Earth Hour. Oltre agli spegnimenti simbolici dei monumenti, l’Ora della Terra sarà anche l’occasione per partecipare a cene sostenibili e solidali a lume di candela. Mi unisco al grido del Wwf - si legge - per rivolgere un invito a tutti i cittadini e colleghi sindaci della città metropolitana di Palermo ad aderire all’iniziativa: ciascuno nel suo piccolo, nel proprio quotidiano può fare qualcosa, tutti insieme possiamo fare molto. I giovani che rischiano più di altri di subire e vedere le conseguenze più drammatiche del cambiamento climatico, le istituzioni che possono essere motore e pungolo del cambiamento, le imprese e te che leggi: siamo tutti possibili attori dell’economia del futuro, ognuno di noi è parte del problema e al tempo stesso parte della soluzione".

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

PalermoToday è in caricamento