Oxford, Harvard o Yale: quali sono le migliori università del mondo scelte dai palermitani

Gli atenei sono valutati per insegnamento, trasferimento tecnologico, ricerca, impatto delle citazioni scientifiche e internazionalizzazione dello staff accademico

Una completa classifica delle migliori università del mondo arriva dalla Gran Bretagna. Si tratta dell’ultima edizione del Times Higher Education World University Rankings 2020, la classifica diffusa dalla rivista britannica indipendente specializzata nella valutazione dei sistemi universitari internazionali, che include 1.396 università di 92 Paesi. Gli atenei sono valutati per insegnamento, trasferimento tecnologico, ricerca, impatto delle citazioni scientifiche e internazionalizzazione dello staff accademico. 

Per il quarto anno consecutivo al vertice di questa classifica si posiziona Oxford, seguita al secondo posto dal California Institute of Technology, che risale dalla quinta posizione. Sul terzo gradino del podio troviamo invece l'Università di Cambridge, seguita poi da Stanford University, Massachusetts Institute of Technology, Princeton, Harvard, Yale, l'Università di Chicago e l'Imperial College di Londra. Sono moltissimi i palermitani che hanno scelto di studiare all'estero entrando a far parte della scuderia di queste prestigiosissime università. Come Fabrizio Serafini, studente del Cannizzaro ammesso ad Harvard. 

Si diploma al Cannizzaro, andrà all'università di Harvard: chi è Fabrizio Serafini

All'interno di questa classifica l'Europa è il continente più rappresentato nella top 200; spiccano inoltre l'Iran, che con 40 università ha sorpassato Australia, Francia e Russia. Ricordiamo, inoltre, il Brasile che con 46 istituti, ha superato Italia e Spagna, mentre il Giappone è il Paese più rappresentato per l'Asia e il secondo al mondo dopo gli Stati Uniti.

Università italiane, Palermo fuori dalla classifica 

Per quanto riguarda le università italiane troviamo in 149esima posizione la Scuola Superiore Sant'Anna e alla 152esima la Normale di Pisa, mentre l'Università di Bologna occupa la 168esima posizione, con i due atenei pisani saliti rispettivamente di quattro e nove posizioni. L'ateneo di Palermo, tuttavia, resta fuori dalla classifica. 

Tra i primi 300 atenei al mondo anche l'Università di Padova, l'Università Vita-Salute San Raffaele e la Sapienza di Roma. In tutto sono 45 gli atenei italiani presenti all’interno della classifica del Times Higher Education World University Rankings 2020. L'Italia è, inoltre, il terzo Paese europeo più rappresentato in classifica insieme alla Spagna, e l'ottavo a livello mondiale. 

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

Iscrizione università: i manuali più venduti sul web

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Scuola digitale, ecco com'è andata la didattica a distanza per gli studenti palermitani

  • Maturità, ansia e stress per gli studenti: tutti i consigli per affrontare al meglio l'esame

  • "Let's talent", lo stage per 100 laureati palermitani nel settore alimentare

  • Come diventare un musicista "moderno", i corsi alla scuola di musica dello Spasimo

  • EdUgame, l'Europa tra i banchi di scuola: quando gli studenti imparano giocando

  • Welcome day, tre giornate d'orientamento online: Unipa presenta i nuovi corsi di laurea

Torna su
PalermoToday è in caricamento