"Let's talent", lo stage per 100 laureati palermitani nel settore alimentare

L’obiettivo è quello di promuovere e sostenere l’auto-imprenditorialità di giovani talenti nel settore dell’industria conserviera alimentare, delle tecnologie ambientali e dell’agricoltura sostenibile, per mezzo di azioni integrate di orientamento e consulenza

Tutto pronto per "Let’s talent", il bando rivolto a 100 giovani laureati e laureandi degli atenei dell’Università degli Studi di Palermo e anche dell’Emilia Romagna che ha l’obiettivo di promuovere e sostenere l’autoimprenditorialità di giovani talenti nel settore dell’industria conserviera alimentare, delle tecnologie ambientali e dell’agricoltura sostenibile, per mezzo di azioni integrate di orientamento e consulenza. 

Gli studenti potranno frequentare tirocini o stage di eccellenza in Sicilia, in Emilia Romagna e nelle aziende delle loro regioni di origine (Marche, Abruzzo, Campania, Puglia, Liguria, Veneto). Le attività di orientamento, utilizzando anche la formazione a distanza, saranno avviate nella seconda quindicina di settembre 2020 e si terranno nell’Ateneo di Palermo, a Bologna, Parma e Reggio Emilia.

Il bando

Tenuto conto dell’emergenza Coronavirus, della connessa sospensione delle attività di orientamento e placement dei giovani talenti e che si rendono disponibili ancora alcuni posti in Sicilia e diversi posti in Emilia Romagna, si è stabilito di riformulare il bando reclutamento allievi, pubblicato sul sito www.iifs.it. Questa nuova stesura si è resa, altresì, necessaria perché per un refuso, all’atto della trascrizione finale del bando, venivano di fatto esclusi i giovani studenti o laureati degli atenei dell’Emilia Romagna o della Sicilia provenienti da altre regioni d’Italia. Al percorso conclusivo giungeranno 100 alunni designati, come previsto dal progetto, mentre 20 talenti saranno individuati per essere inseriti in aziende per lo svolgimento dello stage della durata di 200 ore. 

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

La domanda di ammissione 

La domanda di ammissione al progetto, redatta in carta semplice, dovrà contenere: una copia del documento di identità, codice fiscale, certificato di residenza e curriculum studiorum. Dovrà pervenire per mezzo di raccomandata A/R, brevi manu, o inviata per pec all’indirizzo iifs@pec.it presso la sede dell’Istituto Italiano Fernando Santi in via Simone Cuccia 45 - 90144 Palermo o presso la sede operativa dell’Emilia Romagna in via San Carlo 22 - 40121 Bologna. Per maggiori informazioni è possibile contattare la sede di Palermo al numero 091.588719 e quella di Bologna al 051.3512842. 

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Dai dolci della tradizione alla cake design: al via il corso di pasticceria a Palermo

  • Imparare l'arte della fotografia, a Palermo arriva un corso di formazione professionale

  • Come imparare lo spagnolo come seconda lingua, al Cervantes ripartono i corsi

  • Scuola di cinema Piano focale, inaugurato l'anno accademico nella seicentesca Villa Riso

  • Optimist per gli under 12, Laser 16 e Alpa Brise per gli adulti: i corsi di vela della Lega Navale

  • Inglese, cinese, francese, portoghese e arabo: i corsi per imparare una nuova lingua

Torna su
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
PalermoToday è in caricamento