OrientaSicilia, a Palermo torna la fiera per l'orientamento scolastico e universitario

Un’occasione per entrare in contatto con le più importanti istituzioni legate al mondo della formazione, con i principali atenei italiani ed esteri, con le più prestigiose realtà di formazione superiore e professionale e con le migliori scuole di specializzazione

Prende il via la XVII edizione di OrientaSicilia - AsterSicilia, la fiera per l'orientamento scolastico universitario e professionale più grande del Sud Italia. L'appuntamento è a Palermo dal 12 al 16 novembre all'interno del Padiglione 20 della Fiera del Mediterraneo. La Manifestazione è aperta al pubblico previa iscrizione. 

Cosa è OrientaSicilia

OrientaSicilia - AsterSicilia, dedicata agli studenti delle ultime classi delle scuole superiori provenienti da tutta la Sicilia, rappresenta un’occasione unica per ogni singolo studente di entrare in contatto diretto con le più importanti Istituzioni legate al mondo della formazione, con i principali atenei italiani ed esteri, con le più prestigiose realtà di formazione superiore e professionale e con le migliori scuole di specializzazione a livello nazionale e internazionale. È il luogo ideale in cui iniziare a porsi domande sul proprio futuro e a porre domande ai tantissimi orientatori presenti; si concretizza per tutti i ragazzi un’occasione unica in cui è possibile riflettere con calma sul percorso di studi universitari e professionali da scegliere con piena consapevolezza.

Cosa voglio fare da grande? 

Nella filosofia di Aster la fiera è, pertanto, un prezioso “momento” di un più lungo e articolato percorso di orientamento che offre a ogni singolo ragazzo importanti spunti di riflessione per una personale interiorizzazione dalla quale poi scaturirà la scelta. Al centro della scelta c’è una persona, unica, chiamata a prendere una decisione su qualcosa che non può perfettamente conoscere al momento in cui decide. La dimensione prioritaria dell’orientamento è aiutare ciascuno a prendere coscienza della sua identità più profonda; attraverso questo itinerario, ognuno diventa veramente concreto e, al contempo, capace di apportare un contributo in prima persona alla società attraverso l’attività lavorativa.

Soltanto chi è sceso dentro di sé fino alle sorgenti interiori può percepire e gustare i suoi autentici desideri e valutare le opportunità e riconoscere attitudini e limiti, competenze e carenze formative da colmare. Senza questo itinerario, come potrà un ragazzo centrare il segno del lavoro che veramente gli piaccia? Come potrà essere libero dalla capacità seduttiva della moda, dal pensare che il vero lavoro per lui sia quello che in quel momento è più acclamato? Nell’attuale carenza di punti fermi non è difficile confondere il richiamo di una professione alla moda (osannata per la speranza di garantire lavoro e status sociale) con le proprie passioni e i propri sogni. Questa fascinazione ha breve durata. La cultura è come la lente che mette a fuoco ogni immagine e permette di vedere sia l'immagine in HD nel suo insieme che i particolari e la profondità. Per orientarsi non bisogna far affidamento soltanto sulle informazioni tecniche sul mercato del lavoro; è indispensabile perdere tempo per guardarsi dentro, anche se ciò appare inutile rispetto all'obiettivo.

Il centro di orientamento

Aster ha creato il centro di orientamento permanente Aster per i ragazzi siciliani, sardi, calabresi, laziali, pugliesi e da quest’anno anche lombardi. Il centro è attivo tutto l’anno per tutti i ragazzi che vogliono essere orientati e supportati sino alla scelta definitiva. Per permettere infatti agli studenti di maturare scelte autentiche e consapevoli, l’Associazione Aster mette loro a disposizione diversi strumenti appositamente studiati che gli consentono di svolgere un approfondito percorso di discernimento sia prima della partecipazione diretta agli Eventi fieristici, sia successivamente agli stessi. Abbiamo creato, inoltre, una rete di servizi di orientamento che consentono anche agli Espositori di continuare a orientare i ragazzi dopo la fiera che diventa così solo una tappa di un reiterato percorso di orientamento.

Dall'Agenzia delle Entrate all'Inps, i workshop 

Quest’anno saranno presenti al salone la Presidenza del Consiglio dei Ministri - Dipartimento per le Politiche Giovanili e il Servizio Civile Universale per presentare finalità e obiettivi del Servizio Civile Nazionale, con particolare riferimento al territorio siciliano; l’Esercito Italiano, la Marina Militare e i Carabinieri per orientare al meglio tutti i ragazzi che vogliono perseguire la carriera militare; la Polizia di Stato, la Guardia di Finanza per presentare ai ragazzi siciliani tutte le possibilità di carriera al loro interno. L’Agenzia delle Entrate con il progetto “Fisco e Scuola” al fine di diffondere la cultura contributiva all’interno delle scuole. Quest’anno per il primo anno sarà presente l’INPS - Istituto Nazionale della Previdenza Sociale che, all’interno del proprio stand, effettuerà workshop dal titolo: “Quanto sei previdente? Sfida i tuoi amici su lavoro, contributi e tutele sociali e sarai premiato”.

La Fiera dell'Università e dei mestieri

La Fiera dell'Università e dei Mestieri è a beneficio dei ragazzi che frequentano le ultime classi degli Istituti Superiori di tutta la Sicilia. Rappresenta per i ragazzi siciliani una “tappa” importantissima del percorso di orientamento, un’occasione unica e necessaria perché si realizzi per loro quel momento “magico” di contatto diretto con i referenti dell’orientamento ai quali poter porre domande ben precise sui diversi corsi di laurea che hanno preventivamente potuto consultare grazie all’ausilio del nostro sito. Diventa così per loro un contributo concreto per una progettazione mirata e consapevole del proprio futuro universitario e professionale. Gli Espositori presenti in Fiera, infatti, presenteranno i loro corsi di laurea e le loro specificità, permetteranno così agli studenti di compiere un viaggio ideale attraverso le tante università italiane ed estere presenti sul territorio nazionale e internazionale alla scoperta del corso di studi che più a loro si addice.

  • Fiera dell'Università e dei Mestieri dalle ore 9,00 alle ore 14,00 dalle ore 15,00 alle ore 17,00 nei giorni 12 e 13 novembre. Dalle ore 9,00 alle ore 14,00 il giorno 14 novembre.

La Fiera della Scuola media 

L’Orientamento alla scelta consapevole degli studi secondari non può prescindere dalla conoscenza e consapevolezza di se stessi e di ciò che si vuol “diventare”. L’impegno degli Orientatori deve essere questo: aiutare ogni singolo ragazzo a conoscersi e a tirar fuori i propri ideali, inclinazioni, desideri, passioni e a incanalarli verso l’indirizzo scolastico che più può metterli a frutto. Solo un Orientamento così inteso può portare alla scelta consapevole degli studi da intraprendere e la Fiera resta un importante e unico spazio aperto e libero dove, solo dal confronto diretto e partecipato tra le parti, che sono i Referenti dell’Orientamento, i ragazzi degli ultimi anni e i loro genitori, in ciascuno può iniziarsi a far strada una scelta libera e consapevole. La Fiera della Scuola Media, così intesa, resta un importante anello della catena orientativa che non può essere scisso dal momento culminante che è quello dell’Orientamento alla scelta dell’università. Oggi, ancor più di ieri, la scelta sbagliata degli studi secondari pregiudica, sino quasi a sacrificarla, la scelta corretta dell’università e della professione futura.

  • Fiera della Scuola Media dalle ore 9,00 alle ore 14,00 il giorno 15 e dalle ore 9,00 alle ore 13,00 il giorno 16 novembre

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Salam, la lingua di due miliardi di musulmani ma non solo: il corso di arabo a Palermo

  • Formazione, a Palermo una giornata di studio per lo psicoterapeuta "contemporaneo"

  • Ti motiva, scansiona gli appunti scritti a mano al posto tuo: ecco le migliori app per studiare

  • Estetiste oncologiche, un accordo per abbattere i costi della formazione

  • UniStem tour, scienziati a scuola per promuovere la cultura scientifica tra gli studenti

Torna su
PalermoToday è in caricamento