Lab Sperone Children, nasce il laboratorio per rigenerare l'asilo incompiuto da 40 anni

Un workshop di tre giorni per progettare il futuro di via XXVII Maggio allo Sperone, la strada dove a fine febbraio è stato demolito il rudere di un asilo nido mai entrato in funzione e diventato luogo di degrado e spaccio

Un workshop di tre giorni per progettare il futuro di via XXVII Maggio allo Sperone, la strada dove a fine febbraio è stato demolito il rudere di un asilo nido mai entrato in funzione e diventato luogo di degrado e spaccio. A pubblicare la call rivolta a professionisti e studenti è l’Ordine degli Architetti di Palermo che già all’indomani della demolizione aveva lanciato l’idea. Un progetto organizzato in collaborazione con il Comune e con l’ICS Sperone che da anni chiede che l’area venga bonificata e restituita a bambini e famiglie del quartiere.

Le tre giornate partiranno il 2 maggio e seguiranno un preciso calendario già fissato nella call. L’invito al workshop è rivolto a 30 giovani architetti (under 40), a cui potranno aggregarsi studenti universitari del DARCH e studenti dell’Accademia di Belle Arti. “Dal 2 al 4 maggio - dice la preside dell’ICS Sperone Pertini, Antonella Di Bartolo - il plesso Padre Puglisi del nostro istituto si trasformerà in un vero incubatore di idee. Durante il laboratorio i partecipanti si confronteranno con gli abitanti, con gli operatori dell'Istituto Comprensivo e con le associazioni presenti nel territorio”.

La call prevede anche “un eventuale quarto giorno di workshop per il confronto e la sintesi delle idee e delle diverse esperienze tra i partecipanti ai gruppi di lavoro” e una data di chiusura con un’iniziativa pubblica alla presenza del sindaco Leoluca Orlando e degli assessori Giambrone e Marano, per la consegna degli elaborati. Il Comune avrà poi il compito di predisporre il piano (Assessorato al Decoro) e realizzare i lavori necessari al recupero ed alla rigenerazione dell’area. Le idee-proposte da mettere in campo riguardano sia l’organizzazione degli spazi a verde (ludico-didattico) sia la possibile futura realizzazione di un nuovo asilo, realizzato secondo parametri contemporanei. La via si trova tra case di edilizia economica popolare, scuole e il mare.

L’attenzione alle periferie è anche uno degli assi portanti del Consiglio Nazionale degli architetti che con “Abitare il paese” insieme a Reggio Children ha iniziato ad affrontare i temi dell’architettura e dell’urbanistica all’interno delle scuole, partendo proprio dalle zone più disagiate, tra cui il quartiere Sperone di Palermo.

Per gli architetti iscritti all’OAPPC PA l’iscrizione è gratuita scrivendo, entro e non oltre il 20 Aprile 2019, alla segreteria dell’OAPPC PA architetti@palermo.awn.it. Gli studenti dovranno invece inviare - entro la stessa data e allo stesso indirizzo mail - una lettera motivazionale per spiegare il proprio interesse al progetto. Sede del workshop sarà l’Istituto ICS Sperone-Pertini, in via Nicolò Giannotta. Per la partecipazione è richiesto PC e software di disegno digitale e di modellazione. La call completa con il programma delle giornate, i componenti del comitato scientifico e i nomi dei tutor del workshop è consultabile sul sito internet dell’Ordine degli Architetti, all’indirizzo www.ordinearchitettipalermo.it. La partecipazione alle giornate dà diritto a 20 crediti formativi.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Dalla laurea al mondo dei professionisti, quali sono le migliori facoltà per trovare lavoro

  • Come conoscere il cielo, le stelle, la luna: ecco il corso di astronomia a Palermo

  • OrientaSicilia, a Palermo torna la fiera per l'orientamento scolastico e universitario

  • Come riconoscere i funghi e diventare un esperto, il corso di micologia a Palermo

  • Primo soccorso veterinario, a Bolognetta il corso di formazione per gli amanti dei cani

  • Gite, mensa e libri si pagano con i buoni: a Gangi arriva l'app per le spese scolastiche

Torna su
PalermoToday è in caricamento