Piante e animali, scienza e natura: all'Orto Botanico un campus estivo per bambini

Dal rispetto per piante e animali, e quindi per il pianeta, alle caratteristiche botaniche, dalle piante più strane a quelle più esotiche, ma anche laboratori scientifici, esperimenti creativi e tanta allegria: un viaggio “verde” in piena sicurezza

Le mani nella terra, i fiori e le foglie tra le dita … E magari, perché no, prendersi cura di una serra in miniatura. Già lo scorso anno era importante che i bambini entrassero in contatto con la natura, ma in questo strano periodo post lockdown, diventa quasi indispensabile. Bisogno di aria, di piccole cose, di spazi aperti e … di altri bambini: l’Orto Botanico di Palermo è un ambiente privilegiato dove tutto questo è possibile. E che risulta un “porto sicuro” con i suoi dieci ettari di verde, pronto ad accogliere i bambini per la seconda edizione del campus estivo.

Il progetto è di CoopCulture - che cura i servizi di accoglienza dell’Orto - al fianco di due realtà rodate nel campo dell’edutainment per piccoli visitatori, come Libreria Dudi e OrtoCapovolto. Due settimane previste di campus nella natura, da lunedì 15 a venerdì 19 giugno e da lunedì 22 a venerdì 26 giugno, tutti i giorni, dalle 8 alle 16. I bambini - dai 6 agli 11 anni, massimo 21 partecipanti - saranno affidati ad operatori esperti (uno ogni sette bambini) che faranno scoprire il mondo green, insegnando e divertendo, nello stesso tempo.

Dal rispetto per piante e animali, e quindi per il pianeta, alle caratteristiche botaniche, dalle piante più strane a quelle più esotiche, ma anche laboratori scientifici, esperimenti creativi e tanta allegria: un viaggio “verde” in piena sicurezza, al termine del quale ogni partecipante riceverà la sua borraccia personalizzata, il diploma da Giovane botanico e si porterà a casa un piccolo orto in cassetta da curare. 

Per ogni informazione, quote di partecipazione al campus e prenotazioni, basta scrivere alla mail ortobotanico.palermo@coopculture.it o presentarsi alla biglietteria dell’Orto Botanico mezz’ora prima dell’inizio delle attività. E’ suggerito un abbigliamento comodo, un repellente contro le zanzare e una crema protettiva. 

E per tutto giugno, l’Orto Botanico pensa ai primi visitatori e soprattutto, alle famiglie: biglietto singolo 4 euro, e 8 euro per le famiglie (due adulti e fino a tre bambini sotto i 12 anni); per mamma o papà con bimbo sotto i 6 anni, 3 euro, come anche per gli ultrasettantenni e gli studenti sotto i 25 anni, gli insegnanti e gli enti convenzionati. Per chi volesse contribuire alla ripresa o comunque beneficiare della OrtoCard - ingressi illimitati per un anno intero e un occhio particolare per gli eventi che presto riprenderanno -, è ancora in promozione a 30 euro (e non 40).

L’Orto Botanico è aperto ogni giorno dalle 9 alle 13 e dalle 15 alle 20, a ingressi contingentati, all’interno non potranno esserci più di 200 persone contemporaneamente. Inoltre la pausa durante le ore più calde, permetterà la sanificazione degli spazi, per affrontare la seconda metà della giornata in piena sicurezza. E’ consigliato l’acquisto online dei biglietti, che assicura uno slot di tempo preciso, senza attese all’ingresso. Per accompagnare la visita all’interno dell’Orto Botanico, è disponibile un’app scaricabile sul proprio smartphone. Quota di partecipazione Campus per bambini: una settimana 130 euro (incluso il kit con tutti i materiali e la merenda), due settimane 230 euro. Massimo 21 bambini. 

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Università, accordo tra Palermo e Cina: nasce una laurea a doppio titolo

  • Cultura del buon bere, online il corso per aspiranti assaggiatori di grappa e acquaviti

  • Gianluca Di Marzio sale in cattedra, a Palermo un master col re del calciomercato

  • Lezioni di informatica contro la solitudine, il corso che insegna ai nonni come fare le videochiamate

  • Sartoria sociale, al via il corso di formazione per le mamme e le ragazze della Costa Sud

  • A lezione di drammaturgia con Lina Prosa, il corso online tra teatro antico e pandemia

Torna su
PalermoToday è in caricamento