Giovedì, 16 Settembre 2021
Corsi di Formazione

Cultura del buon bere, online il corso per aspiranti assaggiatori di grappa e acquaviti

Il programma spazia dai principi dell’assaggio consapevole attraverso vista, olfatto, retrolfatto e gusto alle origini e alle norme della produzione di grappa e acquaviti d’uva e delle tecniche di distillazione

Cinque lezioni online per conoscere da vicino il mondo della grappa e dei distillati degustando campioni di prodotto comodamente da casa e superando le limitazioni delle misure anti Covid-19. Sono quelle in partenza con il corso per aspiranti assaggiatori organizzato a distanza in Sicilia da una delegazione Anag, Associazione nazionale assaggiatori grappa e acquaviti.

Gli appuntamenti sono in programma lunedì 7, martedì 9, venerdì 11, lunedì 14 e mercoledì 16 dicembre, dalle ore 20.30 alle 22.30. Una volta effettuata l’iscrizione, i partecipanti riceveranno a domicilio il materiale didattico, la valigetta con 5 calici da degustazione e 20 campioni di grappe da degustare al termine delle lezioni guidati, seppure a distanza, dai docenti e dagli assaggiatori Anag. Le iscrizioni aperte fino al 30 novembre, scrivendo all’indirizzo mail anagcatania@hotmail.com. I corsi Anag on line saranno ripetuti a partire dal 2021 anche su base nazionale, coinvolgendo nelle lezioni e nelle degustazioni docenti e prodotti espressione delle varie regioni.

Il corso online è di primo livello e prevede la consegna di un attestato di partecipazione propedeutico all’accesso ai corsi Anag di secondo livello, che prevedono un esame finale e il rilascio della patente di assaggiatore. L’iniziativa, alla sua seconda edizione nell’arco di poche settimane, sta riscuotendo interesse e partecipazione ed è rivolta a consumatori e appassionati di grappa e distillati, ma anche a operatori del settore ricettivo. Attraverso le lezioni condotte dai docenti Anag, infatti, sarà possibile per tutti conoscere il mondo “spiritoso” con un assaggio più attento e consapevole e promuovere la “cultura del buon bere” che caratterizza le attività dell’associazione puntando sulla qualità piuttosto che sulla quantità del prodotto nel bicchiere. 

Il programma del corso

La prima lezione sarà dedicata alla conoscenza di Anag e della scheda adottata nella degustazione di grappa e acquaviti che sarà utilizzata negli appuntamenti successivi. Gli incontri proseguiranno, poi, approfondendo i principi dell’assaggio consapevole attraverso vista, olfatto, retrolfatto e gusto; le origini e le norme della produzione di grappa e acquaviti d’uva e delle tecniche di distillazione; l’unicità della grappa come acquavite 100 per cento italiana. L’ultima lezione sarà dedicata alla “cultura del buon bere”, per conoscere meglio l’alcol e i suoi limiti e promuovere un consumo consapevole.

L'Associazione nazionale assaggiatori grappa e acquaviti

Anag è un’associazione senza scopo di lucro fondata nel 1978, con sede presso la Camera di Commercio di Asti, attiva e presente in tutta Italia con numerose associazioni regionali e delegazioni provinciali. Attraverso corsi di formazione, manifestazioni enogastronomiche, serate di degustazione e abbinamenti con cioccolato, sigaro, salumi, formaggi e altri prodotti, Anag promuove una “cultura del buon bere” e valorizza un prodotto interamente italiano. La grappa, infatti, è riconosciuta dal maggio 1989 come “acquavite di vinaccia prodotta in Italia esclusivamente da vinacce nazionali”. Per conoscere da vicino Anag ed essere sempre aggiornati su attività e iniziative dedicate a grappa e distillati, è possibile consultare il sito www.anag.it oppure seguire l’associazione sulla pagina Facebook Assaggiatori grappa e acquaviti - Anag e sul profilo Twitter Assaggiatori Grappa (@AnagItalia). 

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Cultura del buon bere, online il corso per aspiranti assaggiatori di grappa e acquaviti

PalermoToday è in caricamento