Artigianato digitale e manifattura sostenibile, come diventare un esperto dell'industria 4.0

Una giornata dedicata ai nuovi modelli di artigianato digitale dove si susseguiranno numerose esposizioni di progetti di elettronica e cibernetica e si organizzeranno sessioni di workshop gratuiti su stampa 3D, Arduino e robotica supportati da esperti ed aziende del settore

Il futuro è artigiano grazie ai “maker”, i nuovi creatori che uniscono tradizione e tecnologia. Questo il filo conduttore dell’evento “Artigianato digitale e manifattura sostenibile”, organizzato da informaticaIT ModdingItalia sabato 15 giugno presso lo Scalo 5B. Realizzazioni delle migliori scuole, aziende e Università su tecniche di stampa 3D, CNC e robotica. Una giornata dedicata ai nuovi modelli di artigianato digitale dove si susseguiranno numerose esposizioni di progetti di elettronica e cibernetica e si organizzeranno sessioni di workshop gratuiti su stampa 3D, Arduino e robotica supportati da esperti ed aziende del settore. 

L’evento è gratuito e si svolgerà allo Scalo 5B, l’officina sociale del volontariato con sede alla Fiera del Mediterraneo, l'apertura dell'evento sarà alle 9.00 e la chiusura alle 19.00. Con base a Palermo in un hangar di 1000 mq dell’ex Fiera del Mediterraneo, nel quartiere Montepellegrino, Scalo 5B è uno spazio attrezzato condiviso che crea opportunità e crescita per le persone e I territori.

Cosa è l'industria 4.0 

Quando si parla di industria 4.0, uno dei punti fondamentali è rappresentato dal cambio di paradigma del metodo di produzione, e dagli effetti che questo è destinato ad avere sul fattore lavoro. I “makers”, così vengono chiamati in una rivisitazione moderna anche del nome, fanno quello che gli artigiani fanno da secoli, con l’amore per il proprio lavoro e per la propria arte ma avvalendosi del supporto delle nuove tecnologie: è un artigiano digitale, che utilizza nuovi strumenti per reinventare una professione che stava scomparendo. Come recita il Manifesto dei Makers, essi si definiscono “gli artigiani digitali che ripensano i modelli di produzione e di business, protagonisti di un nuovo movimento basato sulla costruzione delle cose attraverso la manualità, la tecnologia, la collaborazione, il design e la sostenibilità”.

I nuovi talenti dell'artigianato

E su questo quadro la scuola e le università hanno un ruolo fondamentale per garantire al mercato del lavoro i nuovi talenti dell’artigianato digitale e saranno tra i protagonisti dell’evento allo Scalo 5B. Durante la mattina saranno esposti e spiegati i progetti di alcune scuole tra cui IS Majorana di Palermo, IIS Alessandro Volta di Palermo, IPS D'Acquisto di Bagheria, ITC G.Caruso di Alcamo e studenti del dipartimento di Ingegneria Cibernetica che esibiranno 7 progetti oggetto di esame.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

Alle 11.00 il prof. Lo Valvo di Ingegneria Cibernetica-Meccatronica dell’Università degli studi di Palermo, terrà una lezione dimostrativa sul funzionamento di CNC e stampanti 3D con l'ausilio di pc e linuxCNC. Partner come il Fab Lab di Palermo, CoderDojo Palermo,il FreeCircle, Royal3d e Tommaso La Susa esporranno e spiegheranno i loro numerosi progetti e metteranno in funzione Stampanti 3D e prototipi con Arduino e schede di sviluppo per il pubblico presente. Durante la mattina saranno inoltre raccolte iscrizioni gratuite per i workshop su Arduino che si terranno durante il pomeriggio.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Morettino, a scuola di caffè: a Palermo i corsi dedicati a professionisti e coffee lovers

  • Come imparare a scrivere una canzone, a scuola di musica con il "prof" Davide Shorty

  • Management sportivo, a Palermo un master con i più importanti nomi dello sport italiano

  • A scuola di funghi, come riconoscerli e raccoglierli: il corso di micologia a Palermo

  • Come imparare la lingua dell'Africa, a Palermo il corso di swahili con prof madrelingua

Torna su
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
PalermoToday è in caricamento