Martedì, 27 Luglio 2021
WeekEnd

Dalla notte di San Martino a quella bianca dei tesori Unesco: gli eventi clou del weekend

Molti gli appuntamenti che onorano questa festa. Ma non solo. Perché il prossimo fine settimana la città apre le porte dei tesori Unesco, e anche dello Steri, per un'intera notte. Sarà tempo anche di pupi e "ribelli", con il Festival di Morgana e quello del Teatro Bastardo

"Pi San Martinu ogni mustu diventa vinu". Più di un proverbio per un palermitano doc che, l'11 novembre, festeggia San Martino e, come vuole tradizione, assaggia il vino nuovo. Molti gli appuntamenti che onorano questa festa, dunque. Ma non solo. Perché questo fine settimana, Palermo apre le porte dei tesori Unesco, e anche dello Steri, per un'intera notte. Sarà tempo anche di pupi e teatro "ribelle", con il Festival di Morgana e quello del Teatro Bastardo. Spazio anche a mostre, tour, spettacoli, concerti e passeggiate. 

1. Notte bianca dell'Unesco. Sarà possibile visitare gratuitamente e in notturna i siti palermitani che fanno parte del percorso arabo normanno protetto dall’Unesco: la Cattedrale; la chiesa di San Giovanni degli Eremiti; la bizantina Santa Maria dell’Ammiraglio (La Martorana) e la purissima San Cataldo; il sollazzo normanno della Zisa e il Ponte dell’Ammiraglio. Visite anche alla Cappella Palatina e al Palazzo Reale, voluto da Ruggero II, dove si potranno visitare eccezionalmente i giardini reali.

2. Notte di San Martino al Museo del Vino e della Civiltà Contadina. Un viaggio nella storia dell’isola, attraverso le varie fasi ed epoche della produzione del suo vino. Museo del vino: mostra permanente dei Vini di Sicilia, Museo Internazionale dell’Etichetta, Mostra del Collezionismo Enologico e una Biblioteca enogastronomica specializzata.

3. San Martino a Sanlorenzo Mercato. Assaggiare sia i biscotti secchi, quelli originali, croccanti e profumati, sia la relativa versione più morbida, ripiena di ricotta fresca. In entrambi i casi, ad accompagnare i dolci tipici della festa, ci saranno i vini liquorosi. 

4. Tour a Palazzo Alliata di Villafranca. All’interno della splendida cornice di Palazzo Alliata di Villafranca, si andrà a ritroso nel tempo e ci si lascerà incantare dalle parole della Principessa Agata Valguarnera. Un monologo, scritto e interpretato da Francesca Picciurro, attraverso il quale, la Principessa “Tuzzidda” (così era solito chiamarla il marito), racconterà di sé, della storia del suo tempo e dell’infinito amore per il suo Peppino.

5. Tour al complesso dello Steri. Dopo anni tornano le visite serali del Complesso Monumentale dello Steri: i partecipanti potranno fare una visita ricca di storia, mistero e memoria. Dalla costruzione del Palazzo Chiaramonte nel XIV secolo al suo divenire sede della Santa Inquisizione Spagnola tra il 1601 e il 1792, con le sue Carceri e i graffiti qui conservati, fino ad essere oggi sede del Rettorato Universitario.

6. Festival di Morgana. Continua dunque un viaggio lungo 43 edizioni (iniziò nel 1975 con il nome di Rassegna di opera dei pupi), che di anno in anno ha assunto un carattere internazionale, coinvolgendo con sempre maggiore intensità compagnie provenienti da tutto il mondo ed eventi collaterali collegati al teatro dei pupi. 

7. Festival Teatro Bastardo al Teatro Biondo. I quattro spettacoli in programma sperimentano nuove forme di espressione, di linguaggi e di significati, e rappresentano le direzioni di ricerca del Festival stesso,  un festival che non ha paura di addentrarsi nelle zone di confine, dove il teatro muore per trasformarsi e trovare la sua ragion d’essere proprio nel presidiare questa soglia.

8. Fungo Ferla Fest a Caltavuturo. Accanto alle degustazioni che vedranno per protagonista il genuino e pregiato fungo, sono infatti numerose le attività e i tour in programma alla scoperta di un territorio ricco di storia e di bellezze naturali. Basti ricordare il Castello di Terravecchia che si erge sull’omonima rupe costituente il vecchio centro abitato medievale: 

9. Mostra "Storia, presente e futuro del trasporto su ferro a Palermo" all'Archivio Storico Comunale. Un settore della mostra è dedicato al presente ed al futuro: Passante Ferroviario di Palermo (inizio lavori 2008) Anello Ferroviario (inizio lavori 2014), le prime linee della nuova rete del tram di Palermo (2015), il progetto dell’ampliamento della rete tranviaria (2018), il possibile potenziamento con realizzazione della MAL (Metropolitana Automatica Leggera). 

10. Tour alla Torre di San Nicolò. Apertura straordinaria serale della Torre di San Nicolò: visite assistite alla Torre medievale fino alla terrazza, dalla quale sarà possibile ammirare il panorama notturno sul centro storico, la vista più bella di Palermo. 

torre-di-san-nicolo-notturna-ph-mauro-alessi

11. Concerto dell'Orchestra Sinfonica Siciliana al Teatro Politeama. Giovani interpreti per Beethoven è uno dei temi della stagione che si apre con una protagonista affermata sulla scena mondiale  del pianoforte, per la prima volta a Palermo. Venticinquenne, Beatrice Rana colleziona premi e successi in tutto il mondo ed è la vedette del terzo concerto della 60ma stagione

12. Fiera "Fa' la cosa giusta" alla Fiera del Mediterraneo. Obiettivo della tre giorni: divulgare modalità di consumo e produzione per la tutela dell’ambiente e della salute umana, valorizzare la filiera corta, creare reti imprenditoriali e sociali quanto più attente al benessere dell’individuo e della società, lavorare alla costruzione di comunità eque, solidali e accoglienti.

13. Festa "Strummula e basilicò" a Palermo. Una rassegna di spettacoli dedicati ad adulti e bambini, tutti gratuiti, che raccontano la storia della nostra cultura e delle tradizioni popolari. Spettacoli in strada e a teatro e passeggiate per le vie della città.

14. Escursione sul Parco delle Madonie. Tra antichi manufatti, faggi autunnali, acquitrini, pascoli e ampie radure, si potranno ammirare i paesaggi tipici del comprensorio madonita e osservare l’avifauna di passo in questo periodo. Interessante la presenza del Gorgo di Pollicino, piccolo stagno naturale ricco di vita soprattutto in primavera e del Marcàtu Cixè, antico recinto naturale utilizzato dai pastori per la mungitura del bestiame.

15. Fiera della Biodiversità certificata all’Orto Botanico. Quest’anno la Fiera ha scelto di affrontare un tema fondamentale per l’agricoltura siciliana: la promozione e lo sviluppo delle filiere certificate come elemento centrale dell’economia agricola dell’Isola e come garanzia di qualità per il consumatore.


 

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Dalla notte di San Martino a quella bianca dei tesori Unesco: gli eventi clou del weekend

PalermoToday è in caricamento