Martedì, 23 Luglio 2024
Dal 5 al 7 maggio

Si beve con Avvinando, si gioca con Legolize: cosa fare nel weekend a Palermo

All'Ecomuseo Mare Memoria Viva torna l'appuntamento dedicato al vino, mentre a Villa Pottino "Opificia", la fiera dell'artigianato e del vintage. Spazio al divertimento al Loggiato San Bartolomeo con la mostra sui celebri mattoncini Lego

Un calice di vino, i mattoncini più famosi del mondo, una fiera dedicata all'artigianato. Il primo weekend di maggio si presenta ricco di appuntamenti. Torna Avvinando all'Ecomuseo Mare Memoria Viva, un appuntamento dedicato agli amanti del vino e non solo. A Villa Pottino, invece, ecco Opificia, l'appuntamento dedicato al vintage e all'enogastronomia locale. Al Loggiato San Bartolomeo sarà ospitato Legolize, per una serata volta al gioco e ai mattoncini più famosi di sempre. Visite guidate anche a Villa Malfitano Whitaker con Terradamare e anche "Bloccati dalla neve", la commedia con Enzo Iacchetti allo spettacolo al Teatro Al Massimo. 

Gli eventi in calendario

Un calice di vino con Avvinando 

Giunge alla nona edizione e torna a Palermo Avvinando, la manifestazione che conduce alla scoperta delle produzioni vinicole di qualità, siciliane e non solo. La data è già da segnare in agenda. La kermesse, che è patrocinata dall’Assessorato regionale delle Attività produttive, da Confcommercio Palermo e da Fipe, si terrà sabato e domenica dalle ore 12 alle 20 all’Ecomuseo Mare Memoria Viva in via Messina Marine. 

A Villa Pottino torna la fiera dell'artigianato 

Si svolgerà all’interno di Villa Pottino, villino liberty di via Notarbartolo, sabato e domenica dalle 10 alle 20 (ingresso gratuito) la mostra mercato “Opificia”, fiera dedicata all’artigianato siciliano, all’enogastronomia e al vintage organizzata dall’Associazione Artigianando. Gli storici saloni ospiteranno artigiani provenienti da tutta la Sicilia che esporranno borse cucite a mano, abbigliamento, gioielli di alto livello, ceramiche artistiche, oggettistica sacra e tanto altro. 

Legolize al Loggiato San Bartolomeo 

Al Loggiato di San Bartolomeo di Palermo si gioca con Legolize. I tre fondatori della pagina umoristica ormai famosissima per le sue vignette virali sul mondo Lego - Mattia Marangon, Samuele Rovituso e Pietro Alcaro - arrivano a Palermo proponendo al pubblico un evento unico in cui, attraverso divertentissime creatività interattive, si potrà giocare e diventare protagonisti del mondo Lego.

Tour "Liberty" a Villa Malfitano

Visite assistite a Villa Malfitano Whitaker, con Terradamare. Sarà possibile ammirarne le architetture della Belle époque, la grande galleria di personalità artistiche tra le più importanti dell'Ottocento siciliano e la collezione della storia dei viaggi della famiglia Whitaker Ingham, raccolte nella dimora storica tra le più emblematiche dell'epoca degli inglesi a Palermo. 

Lo spettacolo di Goldoni al Teatro Libero 

Si chiude la 55esima stagione internazionale del Teatro Libero con "La locandiera", spettacolo ispirato all’omonima opera di Goldoni, regia di Andrea Saitta, con Ivan Graziano, Maria Chiara Pellitteri, Norman Quaglierini e Andrea Saitta. Le vicende di Mirandolina, giovane e astuta proprietaria di una locanda ereditata dal padre e da lei gestita con la complicità del cameriere Fabrizio, divengono qui uno strumento per una riflessione sui linguaggi e le evoluzioni della commedia dell’arte al dramma borghese, aspetti che in Goldoni trovano il punto di snodo proprio ne La locandiera. 

Enzo Iacchetti a Palermo 

Arriva a Palermo la tournée siciliana "Bloccati dalla neve", la commedia con Enzo Iacchetti e Vittoria Belvedere. Appuntamento in scena sul palco del Teatro Al Massimo. Patrick è uno che ama stare da solo. Misantropo, un orso praticamente, avviluppato nella sua baita, odia essere disturbato anzi, di fatto odia la gente. Cosa potrebbe mai succedere di più terribile se non vedersi piombare in casa Judith che è un tornado sessantottino che gli smonta la vita tranquilla che si è costruito? 

Dove mangiare all'aperto a Palermo 

Sarà per le influenze arabe che incontrano lo stile Liberty, oppure per gli innumerevoli stimoli che partono dai mercati caotici come Vucciria o Ballarò, e arrivano fino ai soffitti dorati della Cappella Palatina. Il fascino di Palermo è difficile da descrivere ma anche difficile da non riconoscere. Un’anima sfaccettata e ricca di colori, di storia e di contaminazioni architettoniche che si riflette anche nella tradizione culinaria. Tra il cibo di strada e l’alta cucina, ecco i migliori indirizzi per godersi del buon cibo stando all’aperto.

L’hotel Signum di Salina riparte con la nuova stagione

La struttura della famiglia Caruso è di nuovo attiva sulla più verde delle isole Eolie. Tra il ristorante stellato della chef Martina e la sconfinata cantina del patron manager Luca, c’è anche modo di rilassarsi nella spa tra i limoni o sulle terrazze affacciate sul mare“. Scopri di più su cibotoday.it 

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Si beve con Avvinando, si gioca con Legolize: cosa fare nel weekend a Palermo
PalermoToday è in caricamento