Sabato, 24 Luglio 2021
WeekEnd

Dal tour di Ballarò alla mostra di Cuticchio: gli eventi clou del weekend

Tanti i tour in programma: da quello a palazzo Conte Federico o tra le botteghe del mercato. Tanti i concerti, tra tutti quello di Calogero Palermo al Teatro Politeama. E poi le mostre come "Sicilie, pittura fiamminga" a Palazzo Reale

Bottega di frutta secca, spezie e dolci e Ballarò

Un weekend ricco e non solo di tipiche grigliate di carne e di pesce. Il primo weekend d'aprile, infatti, coinciderà con la Pasqua, ma in città sono tanti gli appuntamenti che sconfinano dal sacro della festa. Tanti i tour in programma, come quello a palazzo Conte Federico o a Ballarò, tra le storiche botteghe del mercato. Tanti i concerti, tra tutti quello di Calogero Palermo al teatro Politeama. E tante ancora le mostre, come "Sicilie, pittura fiamminga" a Palazzo Reale. Ecco allora una selezione degli eventi imperdibili per questo weekend. ù

Pasqua, tutti gli eventi a Palermo e provincia

1. Tour a Palazzo Conte Federico. Un vero e proprio viaggio nel tempo, in un luogo all’interno del quale si può rivivere la straordinaria successione di epoche della Palermo multiculturale: dall’età punica delle mura della città vecchia, il medioevo della Torre arabo normanna inglobata nel palazzo, fino ad arrivare al settecento degli affreschi di Vito D’Anna e Gaspare Serenario.

2. Incontro "Anatomia di un naufragio" e mostra "Corpi migranti" allo Stato Brado. Un modo per conoscere cosa si cela dietro la quotidianità delle tragedie in atto nel Mediterraneo grazie agli interventi di chi ne è professionalmente coinvolto.

3. Concerto di Calogero Palermo al teatro Politeama. E' un beniamino del pubblico dell'Orchestra Sinfonica Siciliana Evgeny Bushkov, vincitore di quattro tra i più importanti concorsi violinistici del mondo e direttore d'orchestra per un concerto che lo avrà come protagonista: è il primo clarinetto della Royal Concertgebouw di Amsterdam. 

4. Concerto di Francesco Leineri, Irida Gjergji Mero e Flavia Massimo alla Fabbrica 102. Il progetto Francesco Leineri e L'Essenziale vede protagonisti lo stesso Leineri, Irida Gjergji Mero e Flavia Massimo. Il progetto del trio consiste in una rivisitazione dei classici della canzone italiana a cavallo fra gli anni '50 e '70: da Bruno Lauzi a Luigi Tenco, da Adriano Celentano a Domenico Modugno, passando per Nico Fidenco.

5. Concerto dei John Serry Trio al Caffè del Teatro Massimo. Una formazione composta da John Serry (pianoforte/compositore), Marco Zammuto (contrabbasso) e Fausto Alimeni (batteria), quest’ultimo anche timpanista dell'Orchestra Sinfonica del Teatro Massimo. 

6. Mostra “Sicilië, pittura fiamminga” a Palazzo Reale. “Sicilië, pittura fiamminga” raccoglie per la prima volta le opere dei grandi maestri fiamminghi - da Van Dyck a Stomer, da Gossaert a Houbracken - presenti in collezioni pubbliche e private siciliane, oltre al ritratto di Santa Caterina, svelato dopo 32 anni di oblio.

7. Mostra "Pause in-time" al museo Mandralisca. Pause in-time è il titolo simbolico per le due esposizioni, collocate volutamente in due luoghi differenti. Pausa, in inglese Pause, interpretata come intervallo di silenzio che si fa parlando: per Luca il silenzio è la riflessione, la meditazione, la preghiera, l’ascolto, la natura, la sua Castellana, la Spagna e Siviglia, il Giappone, il suo viaggio, il suo andare e ritornare, la parola è il suo linguaggio artistico; è la scultura, è la pittura, la performance, è muovere il suo corpo e creare, è respiro è plasmare i materiali con cui realizza le sue opere, nelle quali ogni volta trasferisce vita, eros e thanatos, luce e ombra, natura, cultura, significati e significanti di un Universo in movimento che egli osserva; direi, per citare il titolo della mostra, un universo in-time - intimo.

8. Concerto di Giulia Mei al Blue Brass. Giulia Mei, dopo aver ultimato a Roma le registrazioni del suo prossimo disco, prodotto da Edoardo De Angelis e anticipato dal singolo “Tutta colpa di Vecchioni”, torna a esibirsi in pubblico accompagnata dalla sua band, composta dalla chitarra di Vittorio Di Matteo, il basso di Massimo Provenzano e la batteria di Ferdinando Piccoli e Giorgio Di Maio alle tastiere.

9. Tour "Ballarò e i suoi mestieri". Percorso: fabbrica di caramelle Carrubba Terranova; Alberto l’olivaro; Cannatella, bottega di frutta secca, spezie e dolci; da Gina, uno dei bar più antichi di Ballarò; il birrificio Ballarak.

10. Cartellone per i 70 anni di Mimmo Cuticchio. Per i suoi settant’anni Mimmo Cuticchio ha voluto mettere insieme un vero e proprio mini cartellone che si srotola tra spettacoli, incontri, presentazioni, un concerto. E una mostra, che è un omaggio sincero non soltanto a chi l’ha preceduto, ma a quelle mani che gli hanno insegnato a forgiare i metalli, sbalzare uno scudo, intagliare una testa, manovrare un pupo. 

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Dal tour di Ballarò alla mostra di Cuticchio: gli eventi clou del weekend

PalermoToday è in caricamento