Mercoledì, 4 Agosto 2021
WeekEnd

Alla scoperta del cioccolato e del Genio di Palermo: gli eventi clou del weekend

Degustazioni e showcooking al Sanlorenzo Mercato. Un tour per ripercorrere i passi del patrono laico della città. Eccezionalmente aperte al pubblico la Badia Nuova e le catacombe dei Beati Paoli. E poi spettacoli, concerti e laboratori per bambini

Archiviato il capitolo Natale si torna alla normalità. Una normalità che, però, cerca semrpe di arrichirsi di scoperta. Un weekend ricco di appuntamenti il prossimo che, dunque, può essere considerato come altamente attrattivo da un punto di vista storico culturale. Sono molte infatti le visite guidate organizzate in giro per la città che hanno come comune denominatore la scoperta. Si ripercorreranno i passi della Palermo dei misteri, della superstizione e dei fantasmi, ma anche quelli del Genio, patrono laico della città. Si andrà alla scoperta della Badia Nuova, eccezionalmente aperta al pubblico, e delle catacombe dove i Beati Paoli misero la firma per le loro leggende. A tutto ciò si aggiungono spettacoli, concerti, incontri, laboratori per bambini e la festa del cioccolato di Modica. Ecco dunque una selezione degli appuntamenti imperdibili. 

1. Festa del cioccolato di Modica a Sanlorenzo Mercato. Degustazioni, showcooking e laboratori per i più piccoli. E dal vivo la dimostrazione della lavorazione artigianale del cioccolato modicano. Si apre in dolcezza il 2018 a Sanlorenzo Mercato. Protagonista dell’intero weekend è il cioccolato di Modica, espressione dell’eccellenza dolciaria siciliana, dal gusto unico e autentico. Si possono scoprire le peculiarità di una bontà antica quanto moderna, in un confronto diretto con i produttori e i maestri modicani giunti per l’occasione a Sanlorenzo Mercato.

2. Tour "Palermo misterica. Magia, mistero ed esoterismo". Tra credenze e superstizione, spiriti vaganti, magàre e fattucchiere, impegnate nella produzione di filtri, legamenti e fatture saranno le protagoniste di un viaggio nel sovrannaturale, di un vero e proprio “itinerario del mistero”, fatto di luci e ombre attraverso i vicoli della città vecchia. 

Badia Nuova-23. Tour alla Badia Nuova. Eccezionalmente aperta al pubblico, la piccola chiesa faceva parte del monastero di S. Maria di Monte Oliveto, sede dell’antico Arcivescovado fatto edificare da Gualtiero Offamilio e poi abbandonato nel XV secolo.

4. Tour alle Catacombe di Porta d’Ossuna. Un vasto cimitero paleocristiano sotterraneo, datato al IV secolo d.C., un dedalo di gallerie e cubicoli millenari, luogo di sepoltura della prima comunità cristiana della Panormus romana e luogo di miti e leggende famosissime, prima tra tutte quella dei Beati Paoli.

5. Presentazione del libro "Accesso e riservatezza" di Mariarita Scacciaferro alla Libreria Sciuti. Noi siamo le nostre informazioni, la nostra identità è affidata al modo in cui queste informazioni sono raccolte, trattate, collegate e fatte circolare. Dunque, il diritto alla privacy è un diritto fondamentale, un diritto della personalità, tutelato dalla nostra Costituzione. 

6. Terza edizione di Jazz@School all'Istituto Gonzaga. Sarà una giornata ricca di incontri formativi (clinic) e concerti di musicisti di rilievo come Bebo Ferra, Lorenzo Frizzera, Giuseppe Milici, Antonio Zarcone, Carla Restivo e Giuliana Diliberto. Il ricavato delle clinic, dell’aperitivo e del concerto (con offerta libera) andrà interamente in beneficenza per la Compagnia del Perù onlus.

7. Tour "Alla ricerca del genio" a Palermo. Un vecchio barbuto ma dal fisico ancora vigoroso, con la corona sul capo, un mantello sulle spalle e un serpente che lo morde al petto. E’ questa l’immagine misteriosa del Genio di Palermo, l’anima del luogo, che compare inaspettatamente nei punti più disparati del centro storico della città. 

8. Spettacolo "C'era e c'era Giuseppe Schiera" al Teatro Biondo. Salvo Piparo interpreta, con la sua incontenibile verve, le irriverenti “sparatine” di Schiera, che sono l’anima del testo di Licata, originariamente interpretato da Giorgio Li Bassi e oggi arricchito dalla voce di Costanza Licata, che prolunga in scena l’impegno e la memoria del padre Salvo interpretando le sue canzoni. 

Klinke2-29. Spettacolo "Klinke" al Teatro Libero. Orologi, scale, tessuti pendenti, lampadari e valige: la scenografia è una composizione di oggetti che diventano strumento d'appoggio per delle evoluzioni e delle impossibili acrobazie verticali. Tra disciplina circense e coreografie aggraziate lo spettacolo nasce nel 2003 da un progetto del duo Milo e Olivia.

10. Incontro "La tempesta e le storie a incastro di Narrabò" al Caffè del Teatro Massimo. La classica opera di Shakespeare, accompagnata da “La Tempesta” di Cajkovskij, si svilupperà in un intrigante gioco dove le storie si intrecceranno, costruendo ulteriori trame nate dalla creatività dei bambini, con gli scenari di sughero di Narrabò. 

11. Spettacolo "Quattro atti da cani" al Teatro Jolly. I protagonisti dei quattro atti sono i ladri, immaginati nei luoghi più disparati come la strada, un salone di casa, una gioielleria e la sala d’aspetto di un furbo chirurgo plastico. Il gioco teatrale, grazie all’esperienza del cast, passa in rassegna le vicissitudini dei quattro furfanti in modo così originale e imprevedibile che i ruoli si confondono trasformando i delinquenti in vittime della sagacia di gente molto astuta.

Mario Bellini, Kar-a-sutra, Cassina, 1972 e Nuvola, Nemolighting, 1974-01-312. Mostra "Pillole di design" al The Apartment. Un mese di tempo per far conoscere anche a un pubblico di non addetti ai lavori la Storia del Design attraverso le illustrazioni di Luisa Misseri. Immagini essenziali e dall’impatto immediato, che raffigurano prodotti divenuti ormai celebri: dalla lampada Eclisse di Vico Magistretti alla sedia Superleggera di Gio Ponti, passando per la poltrona Cintura di Mario Bellini.

13. Tour "Percorsi del Genio". Si inizia col la visita del Genio “Palermo u’ nicu”; si prosegue per Piazza del Garraffo dove si trova“Palermo u’ ranni”. Si continua fino a Piazza Rivoluzione. In via Divisi si leggerà il proclama della rivolta del 1848, si prosegue per Palazzo Ajutamicristo per la visita dei presepi di Caltagirone. Infine si raggiunge Villa Giulia con la Fontana con dodecaedro e genio.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Alla scoperta del cioccolato e del Genio di Palermo: gli eventi clou del weekend

PalermoToday è in caricamento