"El arte que nos ayuda a sobrevivir", la tavola rotonda online del Cervantes

  • Dove
    Zoom
    online
  • Quando
    Dal 02/07/2020 al 02/07/2020
    ore 17
  • Prezzo
    Gratis
  • Altre Informazioni

Come attività collaterale alla mostra "Neev - Non è esotico, è vitale" della fotografa spagnola Begoña Zubero, esposta presso la sede di Palazzo Sant'Elia a Palermo dal 9 giugno al 31 luglio, e organizzata con il supporto della Consejería de Cultura dell’Ambasciata di Spagna in Italia, l'Istituto Cervantes de Palermo organizza, giovedì 2 luglio alle ore 17:00 sulla piattaforma Zoom, questa tavola rotonda (El arte que nos ayuda a sobrevivir) online in cui si parlerà della mostra, con una riflessione sulla cultura, le trasformazioni sociali e il potere salvifico dell'arte. 

Intervengono la fotografa Begoña Zubero e la curatrice della mostra Maria Désirée Vacirca. La conferenza sarà realizzata tramite la piattaforma Zoom, in lingua spagnola e italiana. Tutti coloro che desiderano accedere alla conferenza dovranno scrivere entro le ore 12:00 di giorno 2 luglio a: cultpal@cervantes.es per ricevere link e password. 

Begoña Zubero (Bilbao, 1962) si è formata come fotografa a Madrid e New York. Nel corso della sua carriera si è mossa tra diversi generi, dalla fotografia realista degli spazi urbani e le nature morte, alla sperimentazione dell’astrazione della fotografia soggettiva, sviluppando così  una fotografia dall’impeccabile fattura tecnica, formale ed estetica. Attratta dall’architettura del potere dei regimi totalitari europei del XX secolo, è arrivata a Roma nel 2002, punto di partenza del suo progetto Existenz che l’ha portata a Berlino, Varsavia, nei campi di concentramento di Auschwitz, Birkenau e Majdanek, Mosca ed Erevan.

Nel 2012 è tornata a Roma, come residente presso la Real Academia de España, dove ha continuato la sua esplorazione sull’importanza dell’idea della memoria, partendo dall’uso ideologico degli spazi architettonici ed urbani. Insieme all’architetto Ignacio González Galán ha partecipato alla XIV Biennale di Venezia di architettura , curata da Rem Koolhaas, con il progetto Cinecittà Occupata all’interno della sezione Monditalia nell’Arsenale della mostra. La sua ultima mostra en Italia , “La cultura è capitale” e stata realizzata nell’ambito della Capitale della Cultura, Matera nel 2019, nell ’Hipogeo Motta.

Attualmente, dopo una residenza di due mesi in Iraq, lavora ai progetti lì realizzati tra cui M/D (Mosul Demolición). La sua opera è inserita in diverse collezioni tra le quali: Collezione Fondazione MAXXI (Roma), Colección Circa XX-­‐Pilar Citoler (Madrid), Colección Sánchez-Ubiría (Madrid), Fundación Botín (Santander), Colección Iberdrola (Bilbao), Photomuseum (Zarauz), Fundación Museo Artium (Vitoria), la Fundación Bilbao Arte, Colección Gobierno Vasco, Fundación Ordóñez Falco (San Sebastián), Colección de la Academia de España en Roma. Colección MUSAC (Leon). Tra le borse di studio ed i premi ricevuti vanno segnalati tra gli altri, il Premio internacional de Fotografía Pilar Citoler, la borsa di studio di arti plastiche della Fundación Botín, e la borsa dell’ Academia de España a Roma. 

Maria Désirée Vacirca. Architetto museografo, Ph. D., docente di Museografia presso l’Accademia di Belle Arti di Palermo, già docente di Museologia e Museografia presso il Corso di Laurea in Beni Archeologici dell’Università di Palermo. Ha al suo attivo una ben nota produzione scientifica sulla museografia archeologica. Ha partecipato con interventi propri a vari convegni internazionali su tematiche museografiche, tra i quali: “Workshop di Palestrina. La città e il Tempio”; “Masters in Museografia, Architettura e Archeologia dell’Accademia Adrianea di Architettura e Archeologia”. 
 

Attendere un istante: stiamo caricando la mappa del posto...

Attendere un istante: stiamo caricando i commenti degli utenti...

Commenti

A proposito di Incontri, potrebbe interessarti

  • La storia del fascismo in un libro per bambini, incontro con l'autore a Piazzetta Bagnasco

    • solo oggi
    • Gratis
    • 10 luglio 2020
    • Piazzetta Bagnasco

I più visti

  • Come mangiavano le monache in convento, la cena con le ricette di Santa Caterina

    • solo oggi
    • 10 luglio 2020
    • Monastero Santa Caterina D'Alessandria
  • Il Teatro Biondo va all'Orto Botanico: "Aulularia", la fabula della pentola d’oro in scena all'aperto

    • dal 7 al 12 luglio 2020
    • Orto Botanico
  • Il Malox spegne otto candeline, si fa festa a Piazzetta della Canna

    • solo domani
    • 11 luglio 2020
    • Malox
  • Palermo sotterranea, il tour dei Beati Paoli a Palermo tra catacombe e cripte sotterranee

    • 12 luglio 2020
    • Chiesa di San Matteo e catacomba di Porta d'Ossuna
  • Potrebbe interessarti

    Torna su
    PalermoToday è in caricamento