Santa Rosalia, l'Acchianata a Monte Pellegrino: a mezzanotte la messa di Lorefice

Sabato 3 settembre a partire dalle 21 torna l'appuntamento per i fedeli alla Santuzza con l'ormai consueto pellegrinaggio al santuario di Monte Pellegrino.

Anche quest'anno si rinnova il patto, intrinseco nei nostri cuori e d'amore, di un popolo nei confronti della propria Santa Concittadina. A riguardo sii invitano, pertanto, tutte le parrocchie, confraternite e comunità dell'arcidiocesi a a partecipare, per poter accompagnare i fedeli con preghiere, canti e lodi. Rosalia visse nella grotta per Dio, per poi, dopo secoli, essere di Palermo la potente patrona e avvocata. Dopo la sua morte, avvenuta il 4 Settembre 1170, ogni devoto ha sempre guardato il Pellegrino rapito dalla sacralità del monte, per questo, da tempi immemori il 3 settembre (protraendosi per tutto il mese), ogni fedele ha sempre dichiarato la sua devozione alla Santuzza con il rito della tradizionale "Acchianata a Muntipiddirinu". Ancora oggi Rosalia non smentisce la sua particolare protezione e ogni devoto si affida con materna devozione.

PROGRAMMA DI SABATO 3 SETTEMBRE

Ore 21,00: Raduno alla Falde del Monte Pellegrino (scala vecchia)

Ore 21,30. Partenza del Pellegrinaggio cittadino con la partecipazione di S. E. Rev. Mons Corrado LOREFICE Arcivescovo Metropolita di Palermo, delle Parrocchie, le associazioni religiose e laicali, l'azione Cattolica diocesana e i fedeli tutti, verso il Santuario di Santa Rosalia con preghiere, canti e ivocazioni tradizionali. (arrivo intorno le 23,30)

Ore 24,00: Santa Messa Celebrata da S. E. Rev. Mons Corrado Lorefice Arcivescovo Metropolita di Palermo, nella Solennità di Santa Rosalia Vergine, Patrona e Protettrice della Città di Palermo, all'interno della tenda situata sotto la spianata del Santuario (ex campo di calcetto).

(N.B. nei giorni a seguire potrebbero essere apportate modifiche al programma)

Nella giornata di venerdì 2 settembre, invece. appuntamento con gli spettacoli gentilmente offerti dalla Compagnia Putia dell’arte Malvina Franco e da Agave srl di Andrea Randazzo al Comune di Palermo 

Appuntamento venerdì h. 21.00 con “VIVA SANTA ROSALIA” Storia di Santa Rosalia e dei Triunfi Regia e testo di Lollo Franco Compagnia Putia dell’Arte Malvina Franco con: Gino Carista, Caterina Salemi, Nicola Franco, Gabriele Clemente, Emilia Gagliardotto, Giulia Cutrona, Virginia Bianco, Sonia Fleres, Alessia Greco, Emanuela Bianco. Musicisti: Simone Ciappa, Ninni Porcaro, Clara Porcaro, Angela Laurannino. Verrà rievocata l’atmosfera dei vicoli di Palermo durante il periodo dei festeggiamenti di Santa Rosalia e il Triunfo. Dalle note e dal racconto dei musicisti si materializzeranno le apparizioni della Santa e dei personaggi della Storia. Da Baldovino a Re Ruggero, dalla madre alla nutrice, dai diavoli agli angeli. Un insieme di comicità ed emozioni.

Attendere un istante: stiamo caricando la mappa del posto...

Attendere un istante: stiamo caricando i commenti degli utenti...

Commenti

A proposito di Religione, potrebbe interessarti

I più visti

  • Un'arca contemporanea per gli "animali" di Banksy, la grande mostra a Palermo

    • dal 7 ottobre 2020 al 17 gennaio 2021
    • Loggiato di San Bartolomeo e Palazzo Trinacria
  • Exstasis a piazza Bellini, un video mapping tra gli stucchi della chiesa di Santa Caterina

    • dal 9 ottobre al 8 novembre 2020
    • Chiesa di Santa Caterina
  • Terracqueo, una grande mostra sul Mediterraneo va in scena a Palazzo Reale

    • dal 16 settembre 2020 al 31 gennaio 2021
    • Palazzo Reale
  • Scorpacciate di bellezza e cultura, torna Le Vie dei Tesori a Palermo e Monreale

    • dal 3 ottobre al 8 novembre 2020
    • luoghi all'interno dell'articolo
  • Potrebbe interessarti

    Torna su
    Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
    Play
    Replay
    Play Replay Pausa
    Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
    Indietro di 10 secondi
    Avanti di 10 secondi
    Spot
    Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
    Skip
    Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
    Attendi solo un istante...
    Forse potrebbe interessarti...
    PalermoToday è in caricamento