Woodstock al Supercineclub, al Rouge et Noir il libro di Sergio Buonadonna e il film

Cinquanta gli anni trascorsi dall’uscita sugli schermi di Woodstock, il docufilm che fece scorrere le immagini di quell’incredibile, meraviglioso, irripetibile popolo di cinquecentomila giovani, radunatisi senza parole d’ordine politiche né appelli di massa ma semplicemente mossi da un’istanza interiore, da un ribellismo solidale, da un richiamo della foresta denso di suoni e di sogni.

Anche le immagini di uno straordinario meeting di artisti, consapevoli della magia di quei giorni, disposti a suonare senza limiti temporali e fisici, inclini a tuffarsi nell’oceano umano che si stendeva di fronte a loro. Furono i mitici “tre giorni di pace, amore e musica”. E la pace, l’amore e la musica furono davvero realizzati in tutti i sensi, anche letterali, in quella che forse per tre giorni è stata la concreta utopia di una generazione e il messaggio indelebile alle generazioni successive. Anche perché Woodstock, seguito dall’ultimo grande raduno dell’isola di Wight, fu il trionfo ma anche l’atto finale. Da lì a pochi mesi vennero a mancare i due esponenti più trasgressivi e rivoluzionari di Woodstock: Jimi Hendrix e Janis Joplin. E l’anno dopo nel maledetto “club dei 27” (età cruciale per le rock-star) entrò anche Jim Morrison. 

Sono passati quindi 50 anni anche dalla morte di Hendrix e Joplin, e 50 anni da un piccolo, grande evento che si svolse a Palermo: il Palermo Pop ’70. Allo Stadio della Favorita non vennero i grandi nomi del rock, ma quelli del jazz e della soul music, sì. Il Rouge et Noir ha voluto dedicare a questo anno mitico per Palermo e il mondo intero un’intera serata, ad avvio del nuovo ciclo, il sesto, del suo Supercineclub (in allegato il programma fino a dicembre).

Lunedì 21 settembre si comincia, eccezionalmente alle 19:30, con la presentazione del libro di Sergio Buonadonna “Quando Palermo sognò di essere Woodstock”, alla presenza dell’autore e di Beatrice Agnello e Gian Mauro Costa. Una presentazione a ingresso libero. Alle 21:00, proiezione in versione originale con sottotitoli in italiano del film “Woodstock” di Michael Wadleigh nell’edizione director's cut che include la straordinaria esibizione di Janis Joplin. Con lei, tra gli altri, Jimi Hendrix, Santana, Who, Ten Years After, Crosby Stills & Nash, Joe Cocker, Jefferson Airplane, Joan Baez.

I biglietti per il film si possono acquistare a 5 euro o a 4 (per gli under 30). Dal lunedì successivo 28 settembre, il Supercineclub riprenderà le due consuete proiezioni: una alle 17.30 in lingua italiana (laddove sia disponibile la versione) e una alle 21.00 in lingua originale con sottotitoli in italiano. Considerata la ridotta capienza dei posti, causa Covid, è consigliabile la prenotazione tramite whatsapp, specificando nome e cognome, titolo film, data e orario dello spettacolo prescelto, numero di posti prenotati.

Attendere un istante: stiamo caricando la mappa del posto...

Attendere un istante: stiamo caricando i commenti degli utenti...

Commenti

A proposito di Cinema, potrebbe interessarti

I più visti

  • "Da vivo", lo show di Angelo Duro si fa anche a Palermo: lo spettacolo al Teatro Golden

    • 5 marzo 2021
    • Teatro Golden
  • "Anima mea": Bruno Caruso, Gianbecchina e Saverio Terruso in una mostra

    • Gratis
    • dal 11 febbraio al 11 marzo 2021
    • Galleria Arte 24
  • Teatro Massimo, in streaming Ernani con il dramma lirico in quattro parti di Giuseppe Verdi

    • Gratis
    • 26 febbraio 2021
    • evento online
  • Streaming, la memoria storica e culturale della nostra città rivive nello Zibaldone palermitano

    • solo domani
    • Gratis
    • 23 febbraio 2021
    • evento online
  • Potrebbe interessarti
    Torna su
    PalermoToday è in caricamento