"Sms für Dich", il film in versione originale con sottotitoli in italiano al Goethe Institut

Martedì 16 ottobre alle ore 17.30 all'Goethe-Institut Palermo ai Cantieri Culturali alla Zisa di via Paolo Gili, 4 (ingresso libero) la proiezione del film "SMS für Dich" in versione originale con sottotitoli in italiano. 

Il grande amore di Clara, Ben, è morto in un incidente stradale. Dopo due anni, la giovane donna è ancora provata dal dolore che non riesce a superare. Anche la sua coinquilina, Katja, riesce a malapena a penetrare quel muro di dolore in cui Clara si è chiusa. Solo una cosa pare alleviare il dolore della giovane: inviare messaggi al vecchio numero di cellulare di Ben e raccontargli dei propri sentimenti tuttora invariati. Quello che però Clara non sa, è che il numero appartiene nel frattempo a un altro utente. Il reporter sportivo Mark comincia così a ricevere messaggi pieni di nostalgia, amore e dolore da una sconosciuta. I messaggi sembrano non avere fine e allora Mark decide che è ora di scoprire la verità. Insieme all’amico David si mette in cerca della misteriosa Clara.

Attendere un istante: stiamo caricando la mappa del posto...

Attendere un istante: stiamo caricando i commenti degli utenti...

Commenti

A proposito di Cinema, potrebbe interessarti

  • Animaphix, 30 film e una retrospettiva polacca per il festival d'animazione a Bagheria

    • dal 29 luglio al 2 agosto 2020
    • Villa Cattolica

I più visti

  • Passeggiata tra i luoghi strani, insoliti e curiosi di Palermo

    • solo oggi
    • 16 luglio 2020
    • Teatro Massimo
  • "Isola... mare è cultura", a Isola delle Femmine la mostra di Filippo Lo Iacono

    • Gratis
    • dal 4 al 19 luglio 2020
    • Baglio e piazzetta Pittsburg
  • Il promontorio degli dei: alla scoperta della rocca e del tempio di Diana a Cefalù

    • 19 luglio 2020
    • Parco della Rocca
  • Da Carola Rackete a Jovanotti: nasce #Fake, l'esposizione in via Maqueda

    • Gratis
    • dal 1 al 20 luglio 2020
    • Ares
  • Potrebbe interessarti

    Torna su
    PalermoToday è in caricamento