"Prima dell'alba, Stefan Zweig in America": il film in lingua al Goethe Institut

"Vor der Morgenröte, Stefan Zweig in Amerika". Appuntamento martedì 23 ottobre alle 17.30 al Goethe Institut ai Cantieri Culturali alla Zisa con il film "Prima dell’alba - Stefan Zweig in America" riproposto in versione originale con sottotitoli in italiano. Ingresso libero. 

1936: lo scrittore austriaco Stefan Zweig scappa dall’Europa per sfuggire ai nazisti. A Rio de Janeiro viene organizzato un banchetto in suo onore, a Buenos Aires partecipa al congresso del Pen. Nel gennaio del 1941 arriva a New York, dove incontra la prima moglie e si lamenta con lei delle tante richieste di aiuto che gli giungono dall’Europa e che non lo lasciano scrivere. Maria Schrader ha dato vita ad una pellicola sul tema dell’esilio toccante e indirettamente attuale, che riflette un pezzo di storia europea, avvalendosi di un interprete geniale per il ruolo come Josef Hader. 

Attendere un istante: stiamo caricando la mappa del posto...

Attendere un istante: stiamo caricando i commenti degli utenti...

Commenti

A proposito di Cinema, potrebbe interessarti

  • "The Blues Brothers" fa 40 anni e torna al cinema, il film al Rouge et Noir

    • 13 luglio 2020
    • Cinema Rouge et Noir
  • Animaphix, 30 film e una retrospettiva polacca per il festival d'animazione a Bagheria

    • dal 29 luglio al 2 agosto 2020
    • Villa Cattolica

I più visti

  • Come mangiavano le monache in convento, la cena con le ricette di Santa Caterina

    • solo oggi
    • 10 luglio 2020
    • Monastero Santa Caterina D'Alessandria
  • Il Teatro Biondo va all'Orto Botanico: "Aulularia", la fabula della pentola d’oro in scena all'aperto

    • dal 7 al 12 luglio 2020
    • Orto Botanico
  • Il Malox spegne otto candeline, si fa festa a Piazzetta della Canna

    • solo domani
    • 11 luglio 2020
    • Malox
  • Palermo sotterranea, il tour dei Beati Paoli a Palermo tra catacombe e cripte sotterranee

    • 12 luglio 2020
    • Chiesa di San Matteo e catacomba di Porta d'Ossuna
  • Potrebbe interessarti

    Torna su
    PalermoToday è in caricamento