Eventi Tribunali-Castellammare / Via Squarcialupo

Lirica, il premio "Alessandro Scarlatti" al mezzosoprano Teresa Nicoletti

Il riconoscimento internazionale va alla compositrice palermitana, l'unica ad avere dato vita agli inni istituzionali di quattro comuni. Cerimonia in programma per sabato 29 luglio, ore 17, al Conservatorio

La compositrice e mezzosoprano Teresa Nicoletti

Alla compositrice e mezzosoprano palermitano Teresa Nicoletti va il Premio internazionale "Alessandro Scarlatti". La cerimonia di consegna del riconoscimento è in programma sabato 29 luglio, alle ore 17, nella Sala Scarlatti del Conservatorio di via Squarcialupo. Presenta il giornalista Salvatore Fazio.

Teresa Nicoletti è conosciuta come la "compositrice degli inni": è l’unica ad aver dato vita agli inni ufficiali istituzionali di quattro comuni (Monreale, Ustica, Isola delle Femmine e Torretta). Durante la premiazione Fabio Ciulla eseguirà "La mia città: Monreale", per pianoforte solo; il brano di Teresa Nicoletti è stato eseguito, in prima assoluta nel 2010, all’Acropolium di Cartagine in Tunisia e, nel 2012, all’Emirates Palace di Abu Dhabi negli Emirati Arabi Uniti. Sempre nel 2012, il comune di Monreale lo ha adottato come inno della cittadina normanna.

Teresa Nicoletti ha composto diversi brani per orchestra, da camera, strumentali e vocali, arie sacre e romanze. Diverse sue composizioni sono state trasmesse da Rai Italia, da Radio Rai e da radio di stato estere. E' anche medico specialista in audiologia, è stata relatrice in congressi medici e ha pubblicato lavori su riviste scientifiche sulle patologie del cantante lirico, in collaborazione con l’Università degli Studi di Palermo.

E’ stata invitata dalla direzione del Conservatorio Cajkovskij di Mosca a tenere una masterclass sull’apparato uditivo e sull’impostazione della voce cantata. Dal 2 giugno scorso è Ufficiale della Repubblica italiana.

Gallery

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Lirica, il premio "Alessandro Scarlatti" al mezzosoprano Teresa Nicoletti

PalermoToday è in caricamento