rotate-mobile
Domenica, 22 Maggio 2022
Eventi Tribunali-Castellammare

Pint of Science 2022 fa tappa anche a Palermo

Dal 9 all'11 maggio

Nota- Questo comunicato è stato pubblicato integralmente come contributo esterno. Questo contenuto non è pertanto un articolo prodotto dalla redazione di PalermoToday

Dopo i due anni di assenza dai pub, finalmente Pint of Science torna in presenza in tutto il mondo, ed anche in Italia. Si tratta della settima edizione italiana dell’evento di divulgazione scientifica più grande al mondo nato per portare gratuitamente la scienza nei pub: genetica, fotonica, intelligenza artificiale, bio-elettronica, energetica, cosmologia, neuroscienze, sono solo alcuni dei tanti temi di attualità scientifica affrontati in questa edizione 2022, che mantiene alta l’attenzione anche sulla sostenibilità e il clima. Pint of Science è un appuntamento che ormai è entrato nella lista degli eventi di divulgazione scientifica più attesi. Dopo la cancellazione dell’edizione 2020 e la trasformazione in evento online nel 2021, a causa del perdurare della pandemia, il 2022 segna il tanto atteso rientro di Pint of Science nei pub.

Dalle sei città della prima edizione nel 2015 alle 23 città dell’edizione di quest’anno: il ritmo è quello di una manifestazione che, nonostante il contesto certamente ancora complesso, vuole portare, quest’anno più che mai, un messaggio all’insegna della resilienza e della ripartenza, che vuole essere anche e soprattutto di fiducia nella scienza. I numeri dell’edizione italiana 2022 sono estremamente promettenti: ad accompagnare il pubblico nelle tre serate di scienza alla spina saranno oltre 170 ricercatori in 23 città italiane (Avellino, Bari, Bologna, Cagliari, Catania, Ferrara, Frascati, Genova, L’Aquila, Lucca, Milano, Napoli, Padova, Palermo, Pavia, Pisa, Reggio Calabria, Roma, Rovereto, Salerno, Siena, Torino, Trento). La manifestazione si svolgerà contemporaneamente in 25 Nazioni, con oltre 200 città coinvolte, più di 800 relatori e coprendo tutti i continenti, rendendola di fatto la più grande manifestazione mondiale del suo genere. Anche Palermo finalmente torna ad ospitare Pint of Science nelle sere del 9, 10 e 11 maggio. Questi due anni hanno insegnato a tutti, non solo agli esperti del settore, quanto sia fondamentale la ricerca scientifica e la collaborazione tra i diversi campi di ricerca e, soprattutto, quanto sia necessaria una corretta cultura scientifica.

“E' emerso con chiarezza il valore della ricerca scientifica per la crescita della società e il benessere dei singoli” – commenta Renata Mangano, coordinatrice locale e Professore Associato di Psicologia fisiologica all’Università di Palermo. “Viviamo in un’era in cui il nostro pianeta terra ha bisogno di evidenze scientifiche per settare nuove dinamiche sostenibili di coesistenza – commenta M. Cristina Mangano, coordinatrice locale, responsabile Planet Earth, ricercatrice presso la Stazione Zoologica Anton Dohrn (Sicily Marine Centre, Palermo) e Marie Curie research fellow – Pint of Science promuove la scienza al servizio della gente (e poi c’è la birra)”. Il festival presenta tutti i campi della scienza, suddivisi in temi, all'interno dei quali rientra uno specifico argomento. A Palermo interverranno 12 ricercatori sui temi: Beautiful Mind (neuroscienze, psicologia, psichiatria) Tech me out (tecnologia) e Planet Earth (scienze della terra, evoluzione, ecologia, zoologia, botanica). Durante ognuna delle tre serate, a partire dalle ore 18:00 due locali della città Sciùrum (Area Quaroni, Via Maqueda tra il civico 288/290, Palermo) e Ballarak Magione (Via Castrofilippo, 20, Palermo) ospiteranno presentazioni interattive seguite dalle domande del pubblico, in un’atmosfera resa colloquiale e distesa da tanta scienza e birra. Risorse, ecologia e clima al centro dei talk che si svolgeranno al Ballarak Magione mentre lo Sciurum ospiterà una sinergia tra neuroscienze e nuove tecnologie. Temi affascinanti che fanno parte del repertorio di Pint of Science, naturalmente sempre puntando alle ultime novità. Cuore pulsante dell’iniziativa sono anche i tantissimi volontari che fanno parte del team che, con grande passione per la scienza e per il piacere di ritrovarsi insieme, organizzano questo evento. Pint of Science è un evento completamente gratuito e non a scopo di lucro, che esiste grazie al contributo degli sponsor.

Anche quest’anno a sostenere l’evento è soprattutto l’INFN (Istituto Nazionale di Fisica Nucleare), che accompagna Pint of Science Italia dalla sua prima edizione con una sponsorizzazione su tutto il territorio. E anche l’INAF (Istituto Nazionale di Astrofisica), sponsor del tema Atoms to Galaxies e SIERR (Società Italiana Embriologia Riproduzione e Ricerca), sponsor del tema Our Body, sono tra i sostenitori nazionali. Non vanno dimenticati neanche gli sponsor locali che da anni accompagnano la manifestazione:Centro Siciliano di Fisica Nucleare e di Struttura della Materia (CSFNSM) di Catania, Dipartimento di Fisica – Università di Torino, Istituto San Raffale - Università Vita Salute di Milano e NeaPolis - Scuola Politecnica e delle Scienze dell’Università di Napoli Federico II. A Palermo, l'evento è organizzato con il patrocinio del Dipartimento di Scienze Psicologiche Pedagogiche dell'Esercizio fisico e della Formazione, del Dipartimento di Scienze della Terra e del Mare e del Dipartimento di Ingegneria dell'Università di Palermo. Per ulteriori informazioni: https://www.pintofscience.it https://pintofscience.it/events/palermo Social networks: https://www.facebook.com/pintofscienceitaly https://www.twitter.com/pintofscienceIT https://www.instagram.com/pintofscienceIT Hashtag dell’evento: #Pint22 #Pint22IT Contatti: Renata Mangano - Coordinatore Palermo Email: renata.mangano@unipa.it Maria Cristina Mangano -Coordinatore Palermo Email: mariacristina.mangano@szn.it

Gallery

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Pint of Science 2022 fa tappa anche a Palermo

PalermoToday è in caricamento