menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Le melodie di "Piano city" risuonano anche nel chiostro della questura

A fare gli onori di casa è stato il questore Renato Cortese. Ad aprire il concerto l’agente scelto della polizia Filippo Barbetta, in servizio presso il commissariato Mondello

Per il terzo anno consecutivo il chiostro della questura ha ospitato uno degli appuntamenti musicali nell'ambito della manifestazione "Piano City". A fare gli onori di casa il questore Renato Cortese: "Lieto dell’idea che ancora una volta la questura di Palermo sia stata scelta per ospitare una tappa dell’importante evento musicale cittadino". Il questore si è inoltre detto "compiaciuto dal suggestivo colpo d’occhio offerto dallo storico atrio della questura, tradizionalmente associata a tematiche di sicurezza, oggi teatro di una significativa manifestazione culturale".

Ad aprire il concerto è stato l’agente scelto della polizia Filippo Barbetta, in servizio presso il commissariato Mondello, che si è cimentato al piano con una breve esecuzione di alcuni brani di famosi compositori contemporanei, da Ennio Morricone a Ludovico Einaudi. E’ stata poi la volta delle due giovani pianiste Carmen Sottile e Rosamaria Macaluso che hanno interpretato noti brani del repertorio classico nazionale e internazionale.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

PalermoToday è in caricamento