Numen Fest Lab, la manifestazione culturale gratuita arriva a piazza Magione

Numen Fest Lab a piazza Magione. Appuntamento il 20 e il 21 settembre a Palermo. Il Numen Fest Lab è una manifestazione culturale totalmente gratuita, che nasce con l’intento di promuovere le peculiarità etiche e civili diffuse, ma non sempre equamente valorizzate, presenti nel panorama siciliano e soprattutto in quello palermitano, utilizzando come veicolo l’arte e soprattutto la musica, che in virtù dei suoi poteri aggregativi è individuata, attraverso tutti i suoi stili, come forma di comunicazione universale per trasmetterli.

Perché Numen? 

Il nome nasce dalla necessità di confermare l’essenza della città. Infatti, il Genio di Palermo, rappresenta per “Panormus” la città stessa e per tutti i cittadini il Genius Loci, il Nume laico complementare a Santa Rosalia, la patrona religiosa della città di Palermo. Grazie a questa sua doppia natura, Palermo è stata sempre una città aperta, passaggio per molti popoli, luogo fertile per l’integrazione delle varie culture e per la loro contaminazione in tutti i campi: culinario, linguistico, architettonico, urbano.
La manifestazione vuole ricordare quanto questa “essenza” sia intrinseca in ogni siciliano, attraverso un festival musicale contaminato da laboratori sociali.

Di cosa tratta 

Numen Fest Lab è una manifestazione culturale che realizza una serie di eventi musicali e artistici, utilizzando come scenario una delle principali aree pubbliche esistenti in città, piazza Magione, che nel periodo estivo rappresenta il fulcro della movida palermitana.

Le finalità  

Numen Fest Lab attraverso l’arte vuole: 

  • valorizzare la multiculturalità, una caratteristica intrinseca nella città di Palermo fin dagli albori;
  • rivitalizzare gli spazi pubblici della città facendoli diventare occasione di socializzazione e scambio culturale;
  • offrire a giovani talenti la possibilità di esprimersi in contesti sociali pronti a recepire il nuovo ed arricchire il proprio bagaglio culturale;

Il messaggio 

Numen Fest Lab vuole comunicare un messaggio d’identità, quella identità che non allontana ma aggrega, poiché basato sulla preziosa risorsa della diversità, risorsa necessaria per arricchire la propria identità e della quale la città di Palermo, è da sempre, giusto testimone.

Il Numen Fest Lab ha come obiettivo approntare una metodologia sperimentale di interazione tra arte e impresa, in grado di sviluppare collaborazioni reciprocamente vantaggiose per imprese, artisti e Istituzioni culturali. Stimolare il contatto tra imprenditori e artisti, vuol dire lavorare alla creazione di un processo che, fondendo il know-how dell'impresa con la creatività artistica, genera nuove iniziative, capaci di valorizzare le imprese del territorio con le modalità creative proprie dei mezzi di espressione artistica contemporanei.

L’antica Panormus, che nei secoli è stata in grado di realizzare una sinergica mescolanza di arte e cultura dando vita a una società civile basata sulla integrazione multietnica, diventa, oggi, esempio virtuoso, un laboratorio vivente, della multiculturalità.

Le attività 

Il festival si svolge presso Piazza Magione che rappresenta un’area culturalmente emblematica della città di Palermo e che soprattutto d’estate, si trasforma nel fulcro della movida estiva palermitana. Il festival si svolgerà nelle giornate di venerdì 20 e sabato 21. L’inizio è previsto alle ore 18:00 di venerdì a piazza Magione. In entrambe le giornate, della durata di 6 ore, si alterneranno vari generi musicali proposti da band, solisti e disc-jockey di esperienze e background differenti. Inoltre, all’interno di piazza Magione, troveranno spazio attività sociali, quali laboratori didattici/ espressivi e attività ricreative, il tutto corredato da un’area relax e ristoro in cui sarà possibile gustare anche del cibo, frutto della mescolanza di stili e cucine diverse. Gli artisti palermitani si alterneranno dalle 18:00 alle 01:30. Reggae, Chemical Beat, Folk popolare, Africana, Hip Hop, Rock, Jazz, Pop e Indie saranno i generi che si incontreranno durante il festival. 

Il programma

Venerdì 20 settembre

  • 18:00 Liedia
  • 18:40 Francesco Ilarda
  • 19:20 Fulvio
  • 20:00 Flamenco Libero
  • 20:30 Clavdya
  • 21:10 Dj 7olf
  • 23:00 Delta Kollektive

Sabato 21 settembre

  • 18:00 Capoeira Bira Santos
  • 18:30 Sleepy Train
  • 19:10 Gibilrossa
  • 19:50 London Dry
  • 20:30 Trambusto e Disastro
  • 22:00 Pepi e Uvini
  • 23:45 Docks lab

Inoltre, all’interno del Numen Fest Lab troveranno spazio anche iniziative quali una Mostra fotografica di Andrea La Rosa, un laboratorio di Pittura estemporanea tenuto dall’artista Giuseppe D’alessandro, un'istallazione di Ortho on e due attività creative, una realizzata dall'associazione Forme Shaping Opportunities e l’altra realizzata da Newbookclub.

Il main sponsor della manifestazione è Beetroot srl, società palermitana che opera in ambito europeo come acceleratore di idee, fornendo servizi di comunicazione e finanza agevolata soprattutto per agevolare i giovani nella realizzazione delle loro idee imprenditoriali e non. Beetroot srl, non è nuova nella realizzazione di manifestazioni culturali in città, dove lo scopo è l’incontro tra l’arte contemporanea e le imprese del territorio: due anni fa contribuì alla realizzazione della mostra fotografica “Ulisse fugge dalla città”, che riscosse un buon successo di critica e un notevole numero di presenze. Tra gli organizzatori oltre Beetroot srl, vanno ricordati Carolina Benanti, Giuseppe Bisconti, Cecilia Catanzaro, Valerio Foddai, Fabio Sanfilippo, Ambra Terrasi e Marco Traina.
 

Attendere un istante: stiamo caricando la mappa del posto...

Attendere un istante: stiamo caricando i commenti degli utenti...

Commenti

A proposito di Manifestazioni, potrebbe interessarti

  • Bam, Biennale Arcipelago Mediterraneo: a Palermo il festival dedicato ai popoli del mare

    • dal 6 novembre al 8 dicembre 2019
    • luoghi all'interno del calendario
  • La Sicilia che abbraccia il Giappone, ecco la cerimonia del tè e del kimono

    • Gratis
    • 23 novembre 2019
    • Ex Chiesa di San Mattia dei Crociferi
  • "Illustramente", a Palermo torna il festival di illustrazione e letteratura per bambini

    • dal 20 al 24 novembre 2019
    • luoghi all'interno del programma

I più visti

  • Una mostra d'anatomia alla scoperta del corpo umano, "Body Worlds Vital" a Palermo

    • dal 20 novembre 2019 al 29 gennaio 2020
    • Albergo delle Povere
  • Castrum Superius, il palazzo dei Re Normanni in una mostra che porta indietro nel tempo

    • dal 15 maggio 2019 al 10 gennaio 2020
    • Palazzo Reale
  • La casa delle farfalle fa il bis e torna al Museo Riso, sarà patrimonio dei palermitani

    • dal 5 ottobre al 31 dicembre 2019
    • Museo Riso
  • Bim Bum Bam, giocattoli diventano opere d'arte: due mesi di mostra allo Steri

    • Gratis
    • dal 3 ottobre al 23 dicembre 2019
    • Complesso Monumentale dello Steri
  • Potrebbe interessarti

    Torna su
    PalermoToday è in caricamento