Galleria Arte24, una mostra omaggio ai quattro artisti della "Scuola di Palermo"

Giunge al termine la mostra organizzata dalla Galleria Arte24 di Palermo per celebrare i quattro iconici artisti della cosiddetta “Scuola di Palermo”. Un evento espositivo, a cura di Silvia Tranchina, in cui l’inedito sodalizio artistico palermitano dimostra che la pittura non è morta, ma che è una fonte inesauribile di immagini, di narrazioni che aspettano solo di essere tirate fuori, di manifestarsi. Fino al 10 gennaio, le opere di Alessandro Bazan, Francesco De Grandi, Andrea Di Marco e Fulvio Di Piazza, saranno visitabili dal martedì al sabato dalle ore 10 alle ore 13 e dalle 17 alle 20 su appuntamento. L’ingresso è libero nel rispetto delle norme sanitarie anti Covid.

Attendere un istante: stiamo caricando la mappa del posto...

Attendere un istante: stiamo caricando i commenti degli utenti...

Commenti

A proposito di Mostre, potrebbe interessarti

  • Terracqueo, una grande mostra sul Mediterraneo va in scena a Palazzo Reale

    • dal 16 settembre 2020 al 31 gennaio 2021
    • Palazzo Reale
  • I 100 volti di David Bowie nelle foto di Masayoshi Sukita: la mostra a Palazzo Sant'Elia

    • dal 10 ottobre 2020 al 31 gennaio 2021
    • Palazzo Sant'Elia
  • "L'umano gioco", un virtual tour al Museo Riso per la mostra dell'artista Ziganoi

    • Gratis
    • dal 28 al 10 gennaio 2021
    • evento online

I più visti

  • Terracqueo, una grande mostra sul Mediterraneo va in scena a Palazzo Reale

    • dal 16 settembre 2020 al 31 gennaio 2021
    • Palazzo Reale
  • I 100 volti di David Bowie nelle foto di Masayoshi Sukita: la mostra a Palazzo Sant'Elia

    • dal 10 ottobre 2020 al 31 gennaio 2021
    • Palazzo Sant'Elia
  • Dagli sport individuali a quelli di squadra: appuntamento a Villa Filippina per grandi e piccini

    • 6 febbraio 2021
    • Villa Filippina
  • Carota sulla luna a recuperare il senno di Orlando, Alessia Franco presenta online il suo libro

    • solo oggi
    • Gratis
    • 21 gennaio 2021
    • evento online
  • Potrebbe interessarti
    Torna su
    PalermoToday è in caricamento