Fu il più grande giocatore di baseball di tutti i tempi, a Isola una mostra per Joe Di Maggio

  • Dove
    Via Romeo, 1
    Via Romeo, 1
    Isola delle Femmine
  • Quando
    Dal 23/11/2019 al 24/11/2019
    dalle ore 10 alle 13 e dalle ore 16 alle 19
  • Prezzo
    Gratis
  • Altre Informazioni

BCsicilia Isola delle Femmine, con il patrocinio del Comune, nel 105° anniversario della nascita di Joe Di Maggio presenta una mostra fotografica sul più grande giocatore di baseball di tutti i tempi, nato il 25 novembre 1914 a Martinez, una cittadina della California, i cui genitori erano originari di Isola delle Femmine. Il tutto inizia il 9 dicembre 1897 quando i Di Maggio si unirono in matrimonio nella chiesa del paese Maria Santissima Delle Grazie.

La prima figlia, Adriana, nasce a Isola delle Femmine l’11 settembre 1898, quando viene alla luce il papà non era presente perché era partito insieme ad un gruppo di pescatori  per l’America, precisamente per la California. Nel 1902  l’intera famiglia si trasferì  a Martinez. Giuseppe Di Maggio e Rosalia Mercurio in America avranno altri 8 figli, il penultimo nato il 25 novembre 1914 si chiamerà Giuseppe Paolo Di Maggio, in inglese Joseph Paul Di Maggio, per tutti Joe Di Maggio, campione di baseball degli anni ’30 e ’40 e marito, prima di Dorothy Arnold, e poi anche se per un anno dell’indimenticabile Marilyn Monroe.

Oggi probabilmente sono pochi i ragazzi di Isola che conoscono la storia del grande Joe. Lo scopo della sede locale di BCsicilia, presieduta da Agata Sandrone , è quello di far riscoprire il passato di Isola delle Femmine, anche attraverso il racconto di quello che Joe Di Maggio ha rappresentato e ancora oggi rappresenta. Infatti il 25 novembre giorno che ricorda l’anniversario della nascita di Joe, la mostra sarà visitata dall’Istituto Comprensivo Francesco Riso, e i ragazzi potranno scoprire alcune storie di pescatori isolani che emigrarono dalla fine dell’800 ai primi del ‘900 inseguendo il “Sogno Americano".

Le ricerche sono state effettuate da Agata Sandrone in collaborazione di Giancarlo Equizzi. L’esposizione si terrà in via Romeo, 1 a Isola delle Femmine  dal 23 al 24 Novembre dalle 10,00 alle 13,00 e dalle 16,00 alle 19,00. Dal 25 al 26 novembre dalle 10,00 alle 13,00  incontro con l’ Istituto Comprensivo  Francesco Riso di Isola delle Femmine. Ingresso libero.

Attendere un istante: stiamo caricando la mappa del posto...

Attendere un istante: stiamo caricando i commenti degli utenti...

Commenti

A proposito di Mostre, potrebbe interessarti

  • Museo Diocesano, la riapertura con la mostra "Architetture barocche in argento e corallo"

    • dal 10 luglio al 10 ottobre 2020
    • Museo Diocesano
  • Terracqueo, una grande mostra sul Mediterraneo va in scena a Palazzo Reale

    • dal 16 settembre al 30 novembre 2020
    • Palazzo Reale
  • Geraci Siculo, il calice del monastero di Santa Caterina in mostra al museo parrocchiale

    • Gratis
    • dal 22 agosto al 31 dicembre 2020
    • Museo parrocchiale

I più visti

  • Mercato del contadino a Ficuzza: ogni domenica l'appuntamento enogastronomico

    • Gratis
    • dal 26 luglio al 25 ottobre 2020
    • Real Casina di Caccia di Ficuzza
  • Ville nobiliari, musei gioiello, chiese nascoste e case d’artista: Le Vie dei Tesori debutta a Bagheria

    • dal 12 al 27 settembre 2020
    • luoghi sul sito
  • Museo Diocesano, la riapertura con la mostra "Architetture barocche in argento e corallo"

    • dal 10 luglio al 10 ottobre 2020
    • Museo Diocesano
  • Terracqueo, una grande mostra sul Mediterraneo va in scena a Palazzo Reale

    • dal 16 settembre al 30 novembre 2020
    • Palazzo Reale
  • Potrebbe interessarti

    Torna su
    Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
    Play
    Replay
    Play Replay Pausa
    Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
    Indietro di 10 secondi
    Avanti di 10 secondi
    Spot
    Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
    Skip
    Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
    Attendi solo un istante...
    Forse potrebbe interessarti...
    PalermoToday è in caricamento