Iginio Massari all'opera con la pasticceria siciliana, a Mondello anche Santi Palazzolo

La pasticceria siciliana è sicuramente un’eccellenza indiscussa a livello internazionale e il maestro Iginio Massari lo sa bene. Chi entra in una pasticceria a Palermo o in qualsiasi città o paese dell’isola non può fare a meno di cadere in estasi circondato dai famosi cannoli, la cassata i dolci alla pasta di mandorle, la frutta martorana, le dita d’apostolo, i rinomati gelati con brioche e le granite…e tante altre leccornie tipiche della tradizione culinaria siciliana. Un panorama ricco e colorato che delizia da sempre i visitatori fortunati di questa importante isola del Belpaese.

Il 23 settembre presso l’antico stabilimento balneare di Mondello “Alle Terrazze”, così, si terrà il terzo e ultimo appuntamento del tour MeetMassari 2019 organizzato da Molino Dallagiovanna in collaborazione con Eurovo e Carra Distribuzione. Il format porta in giro per l’Italia il maestro dei maestri della pasticceria italiana per consentire ai professionisti, ai foodlover e ai giornalisti di partecipare alle masterclass del più bravo e famoso pasticcere italiano: Iginio Massari. Il numero uno della pasticceria italiana si cimenterà con alcune ricette innovative per esaltare gli ingredienti di questa terra meravigliosa come la ricotta, le mandorle e l’arancia.

“Una ricetta di perfezione? - ci confida il maestro -. Affrontare quello che è facile come fosse difficile e quello che è difficile come fosse facile. Anche nell'arte della pasticceria. Ecco una pasta a base di mandorle, con un’arancia che nasce nell’isola siciliana. È un dolce morbido, sembra una crema: un dolce che riesce straordinario se la cottura è perfetta, presenta una nuvola di regolare bontà. Il decoro è semplice, una spolverata di zucchero vanigliato, sovrapposto al liquore all’arancia che è creato con scorze selezionate, è solo un tocco di colore. E di ideale freschezza". 

Accanto al numero uno della pasticceria italiana ci sarà il pastry chef Santi Palazzolo membro dell’Accademia dei Maestri Pasticceri Italiani e motore portante della sua pasticceria di Cinisi che quest’anno ha compiuto i cento anni. Il maestro Palazzolo preparerà un dessert al piatto: una millefoglie di cannolo con una coulisse di arancia e mouse leggera di ricotta.

Cornice perfetta per questa giornata dedicata ai professionisti è il famoso “Alle Terrazze”, l’antico stabilimento balneare, che dal 1912 è sinonimo di raffinatezza e gusto. Il luogo ideale per un appuntamento come MeetMassari, l’occasione migliore per i professionisti per vedere all’opera i grandi maestri della pasticceria italiana, conoscere nuove ricette, assistere all’interpretazione di grandi classici. Per partecipare è necessario iscriversi sul sito del Molino Dallagiovanna (sino a esaurimento posti) al costo di 122 euro. 

Attendere un istante: stiamo caricando la mappa del posto...

Attendere un istante: stiamo caricando i commenti degli utenti...

Commenti

A proposito di Cibo e Vino, potrebbe interessarti

  • Pane e pomodoro in un tour in giro per l'Italia, la degustazione al panificio Guccione

    • dal 26 al 27 luglio 2019
    • Panificio Guccione
  • Notte tra le stelle per i 50 anni de Le Calette, anche Pino Cuttaia per la festa all'hotel di Cefalù

    • 24 luglio 2019
    • Le Calette
  • Tre chef stellate per il tennis femminile, le cene degli Internazionali al Country

    • dal 22 al 25 luglio 2019
    • Country Time Club

I più visti

  • Leonardo da Vinci a Palermo: macchine, disegni e anatomia in mostra a Palazzo Bonocore

    • dal 13 aprile al 29 settembre 2019
    • Palazzo Bonocore
  • Francobolli, autoritratti e art couture: a Palazzo Zingone una mostra su Frida Kahlo

    • dal 7 giugno al 29 settembre 2019
    • Palazzo Zingone Trabia
  • On the road summer tour, Max Gazzè torna in Sicilia: il concerto a Finale di Pollina

    • 19 agosto 2019
    • Teatro Parco Urbano
  • Estate di concerti da capogiro al Verdura, sul palco arrivano i Negrita

    • 8 agosto 2019
    • Teatro di Verdura
Torna su
PalermoToday è in caricamento