Eventi Resuttana-San Lorenzo

Torrente Sant'Elia, un'escursione adatta a tutti per immergersi nella natura

Nota- Questo comunicato è stato pubblicato integralmente come contributo esterno. Questo contenuto non è pertanto un articolo prodotto dalla redazione di PalermoToday

Il torrente Sant'Elia: la natura riconquistata. Un'escursione adatta a tutti per immergersi nella natura a due passi da Palermo in un luogo sorprendente dove è possibile leggere lo sforzo dell'uomo che desidera riappropriarsi della bellezza della natura deturpata da comportamenti incivili e dannosi per l'ambiente . Dopo decenni di abbandono, nel 2007 il Comitato Pioppo Comune ha intrapreso iniziative di denuncia e informazione riguardo al fiume. Il lavoro e l'impegno dedicato a questo luogo hanno portato alla candidatura dell’Oreto come “Luogo del cuore FAI”, concorso vinto nel 2019 . Un tratto di circa un chilometro è stato recuperato grazie ad un progetto dell’azienda foreste e alla caparbietà dei ragazzi del Comitato Pioppo Comune che, tutti i giorni, hanno lavorato duramente per ripulire questa zona. Dalle rive del torrente sono state eliminate tonnellate di rifiuti, ingombranti, vecchi copertoni, polistirolo. Gli operai dell’Azienda Foreste, invece, hanno creato la sentieristica e i passaggi per attraversare il torrente.

RITROVO L'appuntamento è per le ore 08.30 al posteggio antistante la Scuola ICS “Margherita di Navarra” in Via Provinciale, 90046 Pioppo PA 38.04766633335145, 13.227612466378403. La partenza dell'escursione avverrà alle 08.45.

DESCRIZIONE DEL PERCORSO Dopo una discesa con una buona pendenza, lunga circa 600 metri, un colorato murales, realizzato con le centinaia di pezzi di ceramica e maiolica raccolte dai ragazzi del Comitato Pioppo Comune, ci indicherà l'inizio del sentiero che per circa 800 metri che costeggia il torrente Sant'Elia. Da qui ci immergeremo in una natura inaspettata, lussureggiante e fresca. Pioppi imponenti sovrastano una fitta vegetazione, custodi attenti e silenziosi. Il gorgoglio gaio di acque limpide che scorrono tra cascatelle e nache ci farà compagnia mentre ci immergeremo in questo luogo incantato tra equiseti, rovi, fichi, cespugli, orti . Usciti dalla vegetazione, percorreremo una breve strada di campagna in salita e attraverseremo il paese sino ad arrivare alla chiesetta dedicata a Sant'Anna. Le acque di una freschissima fontana ci daranno ristoro e i murales dell'Associazione Orarune dedicati a Padre Puglisi e Camilleri ci stupiranno. La prima parte del sentiero che costeggia il fiume si presenta in perfetto stato, la seconda necessità ancora di un ulteriore lavoro di pulizia; lungo il percorso sono presenti orti ben coltivati e, purtroppo, una brutta baracca realizzata con materiali di risulta. DATI TECNICI: La lunghezza del percorso: 3 km circa Dislivello positivo: 90 metri. Quota massima: 560 m Quota minima: 470 m La difficoltà dell'escursione è E ( escursionistico ) secondo la clasificazione del CAI. Si camminerà in gran parte su sentieri, strada di campagna e strada. Sono previsti alcuni attraversamenti del torrente su roccie appositamente collocate. Si raccomanda in questi tratti la massima attenzione e si consiglia vivamente l'utilizzo di bastoncini da trekking.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Torrente Sant'Elia, un'escursione adatta a tutti per immergersi nella natura

PalermoToday è in caricamento