La grande guerra raccontata da un giovane bersagliere: un evento dedicato alla pubblicazione di Vincenzo Nuccio

La presentazione della pubblicazione, intitolata "Diari di guerra e di prigionia dell'ufficiale dei bersaglieri Enrico Domingo 1915 - 1918" si terrà il 24 settembre alla presenza, tra gli altri, dell'autore e del figlio Leonardo

Nota - Questo comunicato è stato pubblicato integralmente come contributo esterno. Questo contenuto non è pertanto un articolo prodotto dalla redazione di PalermoToday

“ Diari di guerra e di prigionia dell’ufficiale dei bersaglieri Enrico Domingo 1915 – 1918 ”: è il titolo del libro che sarà presentato a Palermo il 24 settembre presso il Salone d’Onore del Tempio Sacrario e Casa del Mutilato in via Alessandro Scarlatti 14, alle 16:30. Edita da Arti Grafiche Palermitane, la pubblicazione, a cura di Vincenzo Nuccio, è un eccezionale documento che testimonia l’esperienza di un giovane ufficiale nel drammatico contesto bellico a cavallo tra il 1915 e il 1918, definito “la Grande Guerra” , ovvero il conflitto per antonomasia, che costò la vita a tantissimi giovani, distruggendo i loro sogni e progetti. Il testo, attraverso un approccio narrativo che si rifà alla cronaca degli avvenimenti, pone in rilievo gli alti valori che animarono il protagonista che, seppure alle prese con eventi tragici, non smarrì mai la fiducia nelle istanze dei bersaglieri, a partire dalla piena convinzione della necessità di svolgere il proprio dovere a qualsiasi costo.

L’evento, moderato dalla giornalista Marianna La Barbera, vedrà la presenza dell’autore e la partecipazione, in qualità di relatori, del docente universitario dell’Ateneo di Palermo Manlio Corselli, dello studioso di storia Wil Rothier e di Leonardo Domingo, figlio del protagonista del libro. Previsti un momento musicale, a cura di Irene e Giuseppe Gambino, e la lettura di alcuni brani affidata a Federico Ganci. L’evento culturale ha ricevuto il patrocinio dell’Istituto del Nastro Azzurro, dell’Associazione Nazionale Fante e della Fondazione Associazione Nazionale Mutilati e Invalidi di Guerra.

Torna su
PalermoToday è in caricamento