Giornata mondiale del gioco, la manifestazione a Bagheria

Domenica 29 maggio, a partire dalle 9 del mattino e sino alle 21, in diversi luoghi di Bagheria si festeggerà la Giornata mondiale del Gioco, un’iniziativa lanciata con successo nel 2003 dall’Associazione Internazionale Ludoteche.

Numerosi eventi allieteranno le ore dei più piccoli e non solo. L’obiettivo è quello di sottolineare il diritto al gioco, (come sostiene la Carta dei Diritti delle Bambine e dei Bambini) per le bambine e i bambini ma anche per gli adulti, per gli anziani, per cittadine e cittadini che, attraverso il gioco, possono recuperare e riscoprire tempi e spazi di qualità spesso dimenticati nella vita di tutti i giorni. Anche quest’anno Bagheria è protagonista di questo importante appuntamento con l’infanzia, grazie all’organizzazione voluta dagliassessorati alla Pubblica Istruzione e alle Politiche sociali rispettivamente guidati dagli assessori Romina Aiello e Maria Puleo. Ideatore e progettista della giornata bagherese è Nunzio Gagliano, la coordinatrice la consigliera comunale Giusy Chiello.

Il gioco si unirà alla tradizione e anche alle bellezze architettoniche cittadine; sono infatti coinvolte come location: villa Sant’Isidoro De Cordova, ad Aspra, villa San Cataldo, villa Butera e la Certosa. Inoltre sono previste attività ludiche presso il lungomare di Aspra e la scuola Bagnera per le attività sportive. Alle ore 21,00 presso il lungomare di Aspra ci sarà la manifestazione “Lanterne da sogno”.La magia del vento è il tema dei laboratori proposti per la giornata mondiale del gioco di quest’anno. Oltre ai laboratori del vento ci saranno laboratori creativi, di riciclo, di cucina e teatrale, tra questi: laboratori di aquiloni, lanterne, girandole, paracadute, perline, riciclo, pasta colorata, Lapbook, popcorn, nutella party, macedonia, zucchero filato, teatrale e laboratorio di sculture di palloncini.

Non mancheranno i momenti di sport: basket e ginnastica, e gli immancabili giochi della tradizione: giochi cantati per bambini, con la palla, con la corda, con le bottiglie la staffetta e anche i giochi dedicati ai diversamente abili. Nel corso della manifestazione, alle ore 10, a palazzo Butera, verranno inaugurati i plastici realizzati dagli studenti del liceo artistico che rappresentano le principali ville di Bagheria.

“Quest’anno la giornata bagherese si intitola “Giocando nelle ville”, l'obiettivo è quello di scoprire la bellezza delle nostre ville e soprattutto sottolineare il diritto al gioco per i bambini ma anche per gli adulti, per gli anziani, per i cittadini che attraverso il gioco possono recuperare e riscoprire tempi e spazi di qualità che nella vita di tutti i giorni sono spesso dimenticati” – spiega l’assessore Aiello che desidera ringraziare tutti coloro che hanno reso possibile questa manifestazione: sponsor e associazioni. Il gioco non è solo un diritto fondamentale dell’infanzia è un momento di crescita, di condivisione – dice il primo cittadino di Bagheria, Patrizio Cinque - "E’ attraverso esso che il bambino impara il rispetto di regole e di ruoli; è dunque insegnamento di vita e aiuta a capire come essere parte della comunità nel rispetto dell’altro”.

In quella giornata ricorre anche la giornata della donazione degli organi e dei tessuti e per l'occasione, verrà allestito un banchetto per informare e sensibilizzare sul tema #daioggiperdareundomani.

Attendere un istante: stiamo caricando i commenti degli utenti...

Commenti

A proposito di Manifestazioni, potrebbe interessarti

  • Bam, Biennale Arcipelago Mediterraneo: a Palermo il festival dedicato ai popoli del mare

    • dal 6 novembre al 8 dicembre 2019
    • luoghi all'interno del calendario
  • "Illustramente", a Palermo torna il festival di illustrazione e letteratura per bambini

    • dal 20 al 24 novembre 2019
    • luoghi all'interno del programma
  • La Sicilia che abbraccia il Giappone, ecco la cerimonia del tè e del kimono

    • Gratis
    • 23 novembre 2019
    • Ex Chiesa di San Mattia dei Crociferi

I più visti

  • Castrum Superius, il palazzo dei Re Normanni in una mostra che porta indietro nel tempo

    • dal 15 maggio 2019 al 10 gennaio 2020
    • Palazzo Reale
  • La casa delle farfalle fa il bis e torna al Museo Riso, sarà patrimonio dei palermitani

    • dal 5 ottobre al 31 dicembre 2019
    • Museo Riso
  • Teatro Al Massimo, la Miracle Queen tribute band in concerto con la polifonia cori e archi

    • 16 novembre 2019
    • Teatro Al Masimo
  • Bim Bum Bam, giocattoli diventano opere d'arte: due mesi di mostra allo Steri

    • Gratis
    • dal 3 ottobre al 23 dicembre 2019
    • Complesso Monumentale dello Steri
  • Potrebbe interessarti

    Torna su
    PalermoToday è in caricamento