Giornata della Memoria, le iniziative in città

Mercoledì 27 gennaio in occasione della "Giornata della Memoria” in programma su tutto il territorio nazionale, l'Amministrazione comunale, celebra l'evento con una serie di iniziative.

Il 27 Gennaio, alle ore 11.00, presso la Sala De Seta ai Cantieri Culturali della Zisa, si svolgerà la seconda edizione del concorso studentesco regionale “La memoria nel cuore 2016”, ideata e organizzata dal presidente della Onlus HaTikvah Israel Memoria nel cuore, Orazio Santagati, in collaborazione con in il provveditore Marco Anello del Ministero della Pubblica Istruzione dell'Università e della ricerca (Ufficio Scolastico Regionale per la Sicilia), Angelo Meli del Ministero della Giustizia (Dipartimento giustizia minorile e di comunità- Regione Sicilia) e con il patrocinio degli Assessorati alla Cultura e alla Scuola.

Dopo i saluti istituzionali a studenti, docenti e familiari, cui saranno presenti, tra gli altri, gli assessori Cusumano ed Evola, si svolgerà il dibattito storico sulla Shoah e commemorazione che precederà la premiazione dei vincitori del concorso. Da lunedì 25 gennaio a venerdì 29, l'Archivio Storico sarà, invece, sede di una serie di visite da parte di alcuni Istituti scolastici della città. Per l'occasione nelle bacheche della Sala Almeyda saranno esposti alcuni documenti riguardanti gli Ebrei in Sicilia ed in particolare l'editto di espulsione del 1492 ed altri reperti storici.

Sempre mercoledì 27 gennaio, inoltre, sarà possibile visitare il miqveh di Palazzo Marchesi Piazza SS. Quaranta Martiri previa prenotazione contattando il numero 091.7407949. Il sito è stato riconosciuto, senza ombra di dubbio, come bagno rituale da due esperti di cultura ebraica, David Cassuto e Nicolò Bucaria. L’acqua del bagno ebraico doveva essere pura, cioè di sorgente, fiume o anche piovana, purché non raccolta con recipienti. Dopo il ciclo e il parto le donne scendevano quindi in un locale sotterraneo pieno d’acqua, raggiungibile con una decina di gradini alti venti centimetri circa, per immergervisi totalmente e così purificarsi. L’acqua del bagno veniva utilizzata anche per purificare le stoviglie utilizzate per il Pèsach (la Pasqua ebraica). La visita del sito, gratuita, verrà organizzata a gruppi di 10 persone alla volta, dalle ore 8,30 alle ore 17.00 (ultimo ingresso alle ore 16.30) previa prenotazione telefonica allo 091-7407949 (attivo dal lunedì al venerdì dalle ore 8,00 alle ore 13,00) e sottoscrizione di liberatoria. In caso di condizioni meteorologiche avverse le visite potranno essere temporaneamente sospese o annullate.

Attendere un istante: stiamo caricando i commenti degli utenti...

Commenti

A proposito di Manifestazioni, potrebbe interessarti

I più visti

  • Monte Catalfano, sabato e domenica l'ascesa fino al "punto trigonometrico" e il volo di Akira

    • dal 10 al 11 aprile 2021
    • Monte Catalfano
  • Bike tour alla scoperta di una Palermo segreta fatta di misteri, storie e leggende

    • Gratis
    • 11 aprile 2021
    • evento online
  • Campofiorito, "La terra degli dei": Sara Favarò presenta in streaming il suo ultimo libro

    • solo oggi
    • Gratis
    • 8 aprile 2021
    • evento online
  • Mostra al centro d'arte Raffaello, in esposizione la personale dell'artista Mario Schifano

    • Gratis
    • dal 10 aprile al 29 maggio 2021
    • Centro d'arte Raffaello
  • Potrebbe interessarti
    Torna su
    PalermoToday è in caricamento