menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Premiato il corpo di ballo del Teatro Massimo: l'"Anfiteatro d'oro per l'arte della danza" è suo

La consegna dell'ambito riconoscimento è avvenuta, al termine di Giselle, al Teatro di Verdura. Il coordinatore del team: "Dedichiamo il premio alle vittime di via D’Amelio"

Il corpo di ballo del Teatro Massimo ottiene il prestigioso premio "Anfiteatro d'oro per l'arte della danza - Omaggio a Ricardo Nunez". La consegna del riconoscimento, intitolato al grande maestro e coreografo cubano di nascita ma europeo di adozione che ha creato tante coreografie in Italia, è avvenuto ieri sera, al termine dell’ultima messa in scena di Giselle al Teatro di Verdura che ha visto protagonisti la grandissima Svetlana Zakharova e Denis Rodkin, primo ballerino del Bol’šoj. A consegnarlo è stato Francesco Imperatore, organizzatore del Galà L’Abella Danza con le Stelle che si è svolto dal 10 al 13 luglio nell’Anfiteatro romano di Avella. A riceverlo, il coordinatore del Corpo di ballo del Teatro Massimo, Marco Bellone. 

Il Corpo di ballo del Teatro Massimo ha voluto dedicare il premio alla memoria di Paolo Borsellino e degli agenti della sua scorta uccisi in via D’Amelio, nel giorno in cui ricorreva il venticinquesimo anniversario della strage. Il pubblico ha risposto alzandosi in piedi e applaudendo.

Quest’anno, il premio è andato anche al primo ballerino del Teatro alla Scala di Milano Roberto Fascilla, all'étoile internazionale e direttore del Corpo di ballo del Teatro San Carlo Giuseppe Picone, al coreografo e regista internazionale Luciano Cannito e alla prima ballerina étoile del San Carlo Patrizia Manieri. 

Il Teatro Massimo è una delle quattro fondazioni liriche italiane che mantiene un suo Corpo di ballo. La compagnia è costituita da trenta tersicorei che arrivano anche a quaranta in relazione alle esigenze di produzione. Tutti insieme fanno cinque produzioni all'anno. 

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

PalermoToday è in caricamento