Venerdì, 12 Luglio 2024
Cultura

Settimana delle culture, si va verso l'edizione 2023: ecco il bando per partecipare

La manifestazione si prepara alla sua dodicesima tappa e fissa le date per l'appuntamento a Palermo (e per la prima volta anche in provincia) dal 13 al 21 maggio

Quest’anno i numeri molto alti hanno fatto comprendere che ormai la pandemia è alle spalle e si può riprendere il viaggio del festival che riunisce istituzioni pubbliche e private in un unico progetto. La Settimana delle Culture si prepara alla sua dodicesima tappa e fissa le date della prossima edizione a Palermo (e per la prima volta anche in provincia) dal 13 al 21 maggio 2023.

Il bando è già scaricabile dal sito - www.settimanadelleculture.it - istituzioni, enti, associazioni, fondazioni, o anche singole persone, artisti, musicisti, possono presentare progetti di manifestazioni autofinanziate e autoprodotte, che verranno valutati dal Comitato scientifico; se accettati, si procederà a stilare un calendario che tenga conto delle date, delle esigenze e degli spazi di ogni singolo evento.

Il form per la candidatura deve essere compilato entro il 15 gennaio - inserendo le specifiche richieste per mostre, spettacoli, proiezioni - e l’eventuale accettazione sarà comunicata entro il 28 febbraio. Per le mostre, il numero di opere da esporre dovrà in ogni caso tener conto degli spazi, per gli spettacoli musicali, teatrali, proiezioni video ed eventi letterari, va inviato il progetto definitivo. L’associazione, dal 2013 a oggi, ha realizzato undici edizioni della Settimana delle Culture, ma collabora durante l’anno a numerose altre manifestazioni, in sinergia con istituzioni ed enti pubblici e privati.

Il nuovo presidente della Settimana delle Culture, dal 1 gennaio, è Giorgio Filippone. Il nuovo direttivo è formato da Giacomo Fanale, Maurizio Giordano (segretario), Clara Monroy di Giampilieri, Maria Antonietta Spadaro, Benedetto Viola (vice presidente e tesoriere). Nel comitato scientifico dell’associazione entrano Marina Giordano e Francesca Spadafora, al fianco di Francesco Cammalleri, Enza Cilia, Massimiliano Marafon Pecoraro, Anna Maria Ruta e Bernardo Tortorici di Raffadali. E’ presidente onorario Gabriella Renier Filippone, che firmò il primo progetto della manifestazione.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Settimana delle culture, si va verso l'edizione 2023: ecco il bando per partecipare
PalermoToday è in caricamento