Domenica, 16 Maggio 2021
Cultura

Si presenta il libro “Banditi o Eroi? - Milan Rastislav e la Legione Ceco-Slovacca”

Il libro di Sergio Tazzer narra le vicende della Legione ceco-slovacca, un esercito di uno Stato non ancora nato, che combatté in Russia, in Francia ed in Italia

Nota - Questo comunicato è stato pubblicato integralmente come contributo esterno. Questo contenuto non è pertanto un articolo prodotto dalla redazione di PalermoToday

Sarà presentato domani alle 17,30 all'Auditorium della sede Rai di viale Strasburgo 19, il libro di Sergio Tazzer “Banditi o Eroi? - Milan Rastislav e la Legione Ceco-Slovacca”, Edizioni Kellermann. Saranno presenti l’autore Sergio Tazzer e il console della Repubblica Ceca Andrea Marchione e verranno proiettati rari filmati dell'epoca.
 
Attraverso il racconto della vita di Milan Rastislav Stefanik, il testo narra le vicende della Legione ceco-slovacca, un esercito di uno Stato non ancora nato, che combatté in Russia, in Francia ed in Italia. Stefanik, intellettuale cosmopolita, astrofisico, nato in Slovacchia e naturalizzato francese, iniziò la prima guerra mondiale con il grado di soldato semplice e la concluse come generale francese e Ministro della Difesa della neonata Cecoslovacchia. Realizzò il disegno di Tomas G. Masaryk di organizzare una forza armata in grado di sostenere le rivendicazioni nazionali del Comitato ceco-slovacco avente sede a Parigi, cui facevano capo e riferimento gli irredentisti boemi, moravi, slovacchi, slesiani e ruteni, che aspiravano ad un loro stato, che nacque il 28 ottobre 1918. In Italia Stefanik trovò ascolto, amicizie e la donna della sua vita, la marchesa Giuliana Benzoni. Italiano era anche l'aereo che lo trasportò nel suo ultimo volo, lasciando rimpianto fra chi lo amava e fra coloro che lo avevano seguito in armi nella Legione ceco-slovacca. In Slovacchia è considerato eroe nazionale, una figura, vedendola dall'Italia, a metà fra Garibaldi e Mazzini.
 
L'Autore

Sergio Tazzer è nato a Treviso nel 1946 e vi risiede. Laureato in Scienze della comunicazione. Già Direttore della sede regionale Rai per il Veneto, Capo della redazione regionale Rai per il Trentino, Capo della redazione centrale della TGR a Roma. Ha ideato, curato e condotto dal 1995 al 2011 il settimanale radiofonico mitteleuropeo "Est Ovest", in onda su Radio Uno Rai. Attualmente è Presidente del CEDOS, centro studi sulla Grande Guerra di San Polo di Piave (Treviso). Negli anni recenti ha scritto i seguenti libri: "Tito e i rimasti. La difesa dell'identità italiana in Istria, Fiume e Dalmazia" (LEG, 2008); "Praga tragica. Milada Horakova. 27 giugno 1950" (LEG, 2008); "Piave e dintorni. Fanti, Jaeger, Alpini, Honvéd e altri poveracci, 1917-1918" (Kellermann editore, 2011); "Ragazzi del Novantanove" (Kellermann ed., 2012); "Canòpi e Nobilomeni. Storia di uomini e miniere nella Montagna dei Dogi" (Kellermann ed., 2013); "Poche parole. Colloquio con Silvano Fiorot" (Kellermann, ed. 2013); "Banditi o eroi? Milan Rastislav Stefanik e la Legione Ceco-slovacca" (Kellermann ed., 2013). E' in uscita in primavera, sempre per i tipi di Kellermann, "Grande guerra, grande fame".

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Si presenta il libro “Banditi o Eroi? - Milan Rastislav e la Legione Ceco-Slovacca”

PalermoToday è in caricamento