Museo delle marionette, l'evento (online) alla scoperta di Ruggiero di Risa e Cladinoro

Nuovo appuntamento con #ilmuseoracconta e anche con il seminario di “Etnografie del contemporaneo”. Pietro Vereni parlerà di Margini urbani e lavoro sociale nella periferia romana di Torbellamonaca

Una nuova settimana al Museo delle marionette. Prosegue online #ilmuseoracconta, un viaggio attraverso cui esplorare, approfondire e riscoprire le preziose collezioni del museo. Questa settimana avrà come protagonisti due pregiatissimi pupi catanesi del mestiere di Natale Meli. 

Il museo racconta è infatti un viaggio che di volta in volta si incentra su un personaggio o un oggetto della collezione del museo legato al teatro di figura locale, internazionale e contemporaneo. Sono oltre 5.000 i pezzi della collezione, fra marionette, pupi, burattini, ombre, attrezzature sceniche e cartelloni provenienti da tutto il mondo. Tra questi, la più vasta e completa collezione di pupi di tipo palermitano, catanese e napoletano, e materiali utilizzati nelle altre tradizioni del teatro di figura che sono state dichiarate dall'Unesco “Capolavori del patrimonio orale e immateriale dell'umanità”. 

Venerdì 5 giugno sarà poi la volta dell'ottavo incontro del seminario permanente Etnografie del contemporaneo, che ospiterà Pietro Vereni. Le attività rientrano nell'ambito del progetto "The Human Library. I libri sono uomini", promosso dall'Associazione per la conservazione delle tradizioni popolari di Palermo in collaborazione con Alab - Associazione Liberi Artigiani Artisti e sostenuto dal Ministero per i beni e le attività culturali e per il turismo - Direzione generale creatività contemporanea e Rigenerazione urbana, Piano Cultura Futuro Urbano - "Biblioteca di quartiere". 

Nel primo appuntamento della settimana con #ilmuseoracconta, lunedì 1 giugno alle 12 (su Facebook, Twitter, Instagram, Youtube e sui siti istituzionali) verrà dato spazio alla video presentazione di Ruggiero di Risa, pupo catanese armato risalente ai primi decenni del XX secolo. Secondogenito del duca Rampaldo di Risa, è senza dubbio uno dei personaggi più amati dal pubblico dell'Opera dei pupi.

Mercoledì 3 giugno, ancora alle 12, sarà invece dedicato a Cladinoro, pupo etneo armato anch'esso databile ai primi decenni del XX secolo. Figlio di Ruggiero di Risa e Claudiana (a sua volta figlia del re Guarniero d'Africa), Cladinoro eredita il coraggio e il valore dal padre. A Catania la sua forza era infatti eguagliabile a quella di Orlando e Rinaldo, tanto che gli era stato attribuito il soprannome "Braccio di ferro". 

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

Venerdì 5 giugno, alle 17, infine, ottavo appuntamento con il seminario permanente Etnografie del contemporaneo: Gentrificazione e margini, coordinato da Rosario Perricone e organizzato dall'Associazione per la conservazione delle tradizioni popolari. Pietro Vereni parlerà di Margini urbani e lavoro sociale nella periferia romana di Torbellamonaca. Il quartiere - nella periferia est di Roma, oltre il raccordo anulare - vive contemporaneamente un forte disagio sociale (reddito pro capite, abbandono scolastico, problemi giudiziari) e una notevole effervescenza territoriale con molte associazioni presenti per iniziative sociali e culturali. La storia del "polo culturale ex Fienile", un centro sociale di proprietà del Comune e gestito da una rete di associazioni, incarna molte delle contraddizioni del quartiere e sintetizza inoltre la problematica concezione dello spazio nella città di Roma.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Terremoto al largo di Palermo, scossa di magnitudo 2.7 avvertita dalla popolazione

  • Via dell'Arsenale, donna si lancia dal balcone e muore

  • Malore mentre fa il bagno al mare, morta una donna a Mondello

  • Figlia morta dopo il Gratta e vinci perdente: chiesta condanna a 6 anni per la mamma infermiera

  • Con lo scooter investì e uccise un anziano e il suo cane, morto un trentenne

  • Suicidio all'Uditore, cinquantenne si getta dalla finestra e muore

Torna su
PalermoToday è in caricamento