Cultura

Il libro "Società di equità", la storia sconosciuta di Palermo

Questo è il quinto simposio che si svolge sotto il patrocinio del capo dell'Istituto di memoria dottorato di ricerca Oleg Maltsev

Il 30 settembre a Palermo è stato completato un simposio scientifico internazionale, dedicato allo studio della memoria umana. Questo è il quinto simposio che si svolge sotto il patrocinio del capo dell'Istituto di memoria dottorato di ricerca Oleg Maltsev. Per l'evento sono arrivati in città gli ospiti provenienti da Ucraina, Russia, Germania, Israele, Finlandia e Stati Uniti.

Il risultato principale del simposio è stata la scrittura del libro "Società di equità, che si basa su studi sulla storia della scherma a Palermo nel periodo tra il XVI e il XVIII secolo, nonché sulla connessione dell'antica scienza della scherma con la memoria umana. In particolare, il libro descrive la storia sconosciuta di Beati Paoli e l'associazione di questa organizzazione con la "Società di equità", nata a Palermo come continuazione delle tradizioni di Beati Paoli.

"Vale la pena notare - si legge in una nota - che tutti i fatti descritti nel libro sono basati sulle fonti originali dei secoli XVI-XVIII, che sono stati ottenuti nella biblioteca centrale di Palermo. Anche sulle pagine del libro prendono vita gli antichi templi di Palermo, che svelano i segreti del passato attraverso il linguaggio dei simboli e degli archetipi. In realtà, questo libro è il risultato di uno studio quinquennale sulla storia della tradizione cavalleresca europea e sulla scherma palermitana. Anche per illustrare la storia sconosciuta di Palermo, i membri del "Corpo di spedizione" sotto la guida dello scienziato Oleg Maltsev hanno realizzato più di duemila fotografie delle chiese di Palermo, in cui la storia medievale si è irrigidita".

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

Grazie alla ricerca scientifica del patrimonio del grande impero spagnolo di Carlo V, i lettori potranno conoscere grandi maestri come Giuseppe Morsicato Palovicini, Giuseppe e Francesco Vilardita, e anche Antonio Mattei. Ai lettori del libro apparirà in tutta la sua gloria e grandezza il tempio dimenticato di Antonio Mattei a Palermo, che mostra la storia di molti maestri della scherma palermitana e napoletana. Anche nel libro il lettore farà la conoscenza con le tre tecnologie che erano in servizio con Carlo V e fornì la potenza della Sicilia per molti secoli. Tuttavia, la più grande sensazione di questo libro sarà indubbiamente la scoperta dell'origine del sistema di Bruce Lee e il suo collegamento mistico con le opere di Giuseppe Morsicato Palovicini, che descrisse questo sistema 350 anni prima della pubblicazione delle opere di Bruce Lee. Questo libro sarà un altro regalo per i contemporanei dallo scienziato Oleg Maltsev e sarà disponibile gratuitamente.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Il libro "Società di equità", la storia sconosciuta di Palermo

PalermoToday è in caricamento