Lunedì, 20 Settembre 2021
Cultura

Premio Peppino Impastato: vince Marina Paterna con "Io sono vivo! Ho sconfitto la mafia"

L'autrice ha conquistato la giuria del concorso nazionale letterario “Artisti”. Il suo libro racconta la storia del piccolo Giuseppe Di Matteo, figlio del collaboratore di giustizia Santino Di Matteo, sciolto nell'acido dopo 779 giorni di prigionia. Ritirerà il premio a Milano

"Io sono vivo! Ho sconfitto la mafia" di Marina Paterna vince il concorso nazionale letterario “Artisti” per Peppino Impastato. Il libro, edito da Mednet, è stato scritto in memoria del piccolo Giuseppe Di Matteo, figlio del collaboratore di giustizia Santino Di Matteo, sciolto nell'acido dopo 779 giorni di prigionia. Dedicato al giornalista Marco Sacchi, primo fotoreporter della strage di Capaci e collaboratore alla sceneggiatura del film tratto dal romanzo, e all’intero Ordine dei Giornalisti, il testo - la cui prefazione porta la firma di Giommaria Monti, autore Antimafia Rai - ha convinto la giuria presieduta dal giornalista Michele Cucuzza. 

La regista emergente ritirerà il premio l’11 maggio 2019 a Milano. La cerimonia di premiazione si terrà, al Centro Asteria, in piazza Carrara 17, alle 19. Alla cerimonia, interverranno Alessio Arena, vincitore del Premio internazionale Salvatore Quasimodo; Giangiacomo Palazzolo, sindaco di Cinisi e Luisa Inpastato, presidente Casa Memoria Peppino e Felicia Impastato. Presenterà la serata la giornalista Sandra Pizzurro. 
 

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Premio Peppino Impastato: vince Marina Paterna con "Io sono vivo! Ho sconfitto la mafia"

PalermoToday è in caricamento