Martedì, 16 Luglio 2024
Eventi

"Strategie di intervento per l'immigrazione": un corso gratuito contro le discriminazioni

Un'iniziativa rivolta ai lavoratori del pubblico e del privato che si interfacciano con un'utenza straniera. Si tratta di un corso di formazione gratuito realizzato nell'ambito di un progetto finalizzato a contrastare la violenza contro i minori stranieri

Un corso di alta formazione per aggiornare e qualificare le competenze e costituire una rete di supporto territoriale in grado di dare risposte adeguate alle problematiche legate all’immigrazione, ed in particolare alle discriminazioni e alle violenza su donne e minori.

Nell’ambito del progetto Fami “Don’t Touch”, promosso dalla cooperativa sociale Badia Grande per prevenire e contrastare le violenze di ogni genere nei confronti dei minori stranieri residenti nelle province di Trapani, Palermo e Agrigento, è stato pubblicato il bando di selezione per titoli ed esami al corso di specializzazione e perfezionamento “Prevenzione e strategie d’intervento: "Il fenomeno dell'immigrazione e le discriminazioni sociali" (Diritti umani, violenza sui minori e sulle donne)”. Il corso è organizzato dal Consorzio Universitario Unisom, partner del progetto Don’t Touch,  e dal Dipartimento di Scienze Psicologiche, Pedagogiche, dell’Esercizio Fisico e della Formazione dell’università di Palermo. 

Il corso è gratuito ed è rivolto a 200  operatori, pubblici e privati, impegnati nel settore dell’immigrazione o che svolgono attività di presa in carico, tutela, accoglienza ed educazione dell’utenza straniera. Gli ambiti professionali di appartenenza sono: - Servizi sociali - Servizi sanitari - Servizi scolastici - didattici  - Servizi  demografici  - Servizi alla persona - Servizi amministrativi. 

Le lezioni si svolgeranno in modalità E-learning su piattaforma elettronica Unisom-GoToMeeting. Il corso si articolerà in cicli di lezioni ed esercitazioni per un totale complessivo di 900 ore, così divise: teoria ore 400 (100 ore in modalità f.a.d. sincrona e 300 ore in f.a.d. asincrona). 

Coordinatore didattico del corso è il professor Gioacchino Lavanco, direttore del Dipartimento S.P.P.E.F.F. dell’Università degli studi di Palermo; responsabile scientifico è la dottoressa Melita Ricciardi; responsabile scientifica del progetto "Don't touch" è, invece, la professoressa Ignazia Bartholini. Il conseguimento del titolo consentirà all’allievo di ottenere 30 crediti ECM. E’ stato inoltre richiesto l’accreditamento del corso al Consiglio Regionale dell’Ordine degli Assistenti Sociali. Ai partecipanti, verrà rilasciato un attestato di partecipazione con indicazione del voto finale. Le domande di partecipazione al corso dovranno pervenire entro le ore 14 del 20 novembre 2021. Il bando e la domanda di partecipazione si possono visionare e scaricare agli indirizzi  www.cooperativasocialebadiagrande.org e www.unisom.it . 

In Evidenza

Potrebbe interessarti

"Strategie di intervento per l'immigrazione": un corso gratuito contro le discriminazioni
PalermoToday è in caricamento