Pop svedese e foto russe, Adam Evald e Masha Bender alla Fabbrica 102

Adam Evald è un compositore pop svedese che scrive musica pop melliflua con puntae anche nella classica. Le sue melodie sono cristalline, così come i suoi testi, che insieme si intrecciano creando una mappa di mille diverse emozioni. Nel concerto che si svolgerà alla Fabbrica 102 giovedì 28 marzo, a partire dalle 21.45, Adam sarà affiancato da una fedele maga delle corde, Masha Bender, una tagliente e scura violinista che coinvolge il pubblico con la sua sola presenza. Quando i due si accompagnano sul palco, si compone un infuso pieno di particolarità, una dose di melanconia e speranza, pronto per essere iniettato nelle vene. 

Bender è un artista grafica di San Pietroburgo, Russia, specializzata in un genere che i critici tedeschi hanno chiamato "fotografia post-vintage". La combinazione di metodi antiquati con effetti futuristici al limite tra la grafica e la fotografia. Il suo obiettivo è quello di cercare la fine del mondo tramite il punto di vista di un elemento naturale: l’aria. Nonostante il suo spettro contorto e l'obiettivo, riesce a rimanere fedele e naturale nei suoi fotogrammi. Raggiunge la bellezza con carattere sublime, riuscendo a bloccarla ed inquadrarla. 

Con questa collaborazione nata dopo l’autunno del 2014, Adam e Masha hanno fatto il giro del mondo tre volte, organizzando mostre ed esposizioni in più di 30 paesi in quattro continenti. L'idea alla base della loro collaborazione, la loro meta, è quella di estendere l'esperienza della musica e delle arti cancellando le norme e le regole che le circondano, ricostruendo i metodi di ascolto e di percezione delle stesse. Ingresso libero.

Attendere un istante: stiamo caricando la mappa del posto...

Attendere un istante: stiamo caricando i commenti degli utenti...

Commenti

A proposito di Concerti, potrebbe interessarti

  • "Le parole hanno un’anima", Chiara Minaldi trio in concerto al Miles Davis

    • 31 ottobre 2020
    • Miles Davis Jazz club

I più visti

  • Un'arca contemporanea per gli "animali" di Banksy, la grande mostra a Palermo

    • dal 7 ottobre 2020 al 17 gennaio 2021
    • Loggiato di San Bartolomeo e Palazzo Trinacria
  • Exstasis a piazza Bellini, un video mapping tra gli stucchi della chiesa di Santa Caterina

    • dal 9 ottobre al 8 novembre 2020
    • Chiesa di Santa Caterina
  • Terracqueo, una grande mostra sul Mediterraneo va in scena a Palazzo Reale

    • dal 16 settembre 2020 al 31 gennaio 2021
    • Palazzo Reale
  • Scorpacciate di bellezza e cultura, torna Le Vie dei Tesori a Palermo e Monreale

    • dal 3 ottobre al 8 novembre 2020
    • luoghi all'interno dell'articolo
  • Potrebbe interessarti

    Torna su
    Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
    Play
    Replay
    Play Replay Pausa
    Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
    Indietro di 10 secondi
    Avanti di 10 secondi
    Spot
    Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
    Skip
    Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
    Attendi solo un istante...
    Forse potrebbe interessarti...
    PalermoToday è in caricamento