Moltivolti, cena africana e proiezione del film "Medici con l'Africa"

Lunedì 19 settembre alle 21.30 lo spazio Moltivolti (Via Giuseppe Mario Puglia, 21) ospita la proiezione del film “Medici con l’Africa” di Carlo Mazzacurati.

Girato tra l’Italia e il Mozambico, il film racconta la storia e l’impegno attuale dell’Ong Medici con l’Africa Cuamm, sostenuta anche dal gruppo di volontari locale Medici con l’Africa Cuamm – Sicilia. La proiezione sarà preceduta da una “cena africana” (prenotazioni a Claudia 3337984116; Palmira 3926890149; gruppo.sicilia@gmail.com).

Medici con l'Africa di Carlo Mazzacurati - Il trailer del film

Le proposte si inseriscono all’interno di una tre giorni di formazione dal titolo “Cooperare per la salute in Africa”, rivolta a medici e operatori sanitari che desiderano partire per l’Africa con il Cuamm e che si tiene nell’Aula “Accademia di Scienze Mediche” del Policlinico. Fin dalle sue origini, oltre 65 anni fa, il Cuamm ha creduto molto sulla formazione proponendo dei percorsi di conoscenza specifici per chi desiderava impegnarsi nei Paesi in via di Sviluppo. Il “corso base”, proposta che offre le basi indispensabili per operare in Africa, per la prima volta arriva in Sicilia ed è organizzato in collaborazione con l’Università degli Studi di Palermo e con l’Azienda Ospedaliera Universitaria Policlinico “P. Giaccone”.

Obiettivo primo: rivedere la propria idea di salute in un’ottica antropologica e di Salute Globale, introducendoli al contesto attuale della cooperazione sanitaria internazionale. Cooperare per la Salute Globale significa impegnarsi per ridurre le disuguaglianze con interventi nel campo della cooperazione sanitaria, ma anche promuovere la creazione di un movimento per il diritto alla salute per tutti. È questo che Medici con l’Africa Cuamm si propone di fare, in Africa e in Italia.

E proprio l’Italia e l’Africa sono gli scenari del film-documentario di Carlo Mazzacurati che racconta l’avventura affascinante e difficile di un’organizzazione che ha inviato oltre 1.600 professionisti in 40 diversi paesi di intervento, soprattutto in Africa. È la storia di uno scambio continuo per far sì che la salute, la cura, la guarigione siano alla portata di tutti, anche di chi vive nelle località più povere dei paesi più poveri del mondo.«L’idea che ho seguito è stata quella di raccontare un mondo che non conoscevo man mano che lo scoprivo, in tempo reale – scriveva Mazzacurati -. Il film è la storia di un gruppo di persone che si occupa di portare salute in Africa e del loro modo un po’ speciale di farlo. È venuto fuori un ritratto collettivo, credo, dove ciascuna individualità è fondamentale, ma dove esiste uno spirito comune molto forte che fa convivere tenacia, capacità di sacrificio con dolcezza e anche ironia. Influenzato da questo loro stile ho cercato anch’io di fare un film ‘leggero’ per quanto sia possibile su di una materia comunque drammatica come la questione della salute nell’Africa sub-Sahariana».

È possibile sostenere il lavoro di Medici con l’Africa Cuamm con una donazione su c/c postale 17101353 e online su www.mediciconlafrica.org; con 40 euro è possibile garantire il parto assistito a una futura mamma; con 80 euro è possibile garantire un corso di formazione per un’ostetrica africana.

MEDICI CON L’AFRICA CUAMM

Nata nel 1950, Medici con l’Africa Cuamm è la prima Ong in campo sanitario riconosciuta in Italia e la più grande organizzazione italiana per la promozione e la tutela della salute delle popolazioni africane. Realizza progetti a lungo termine in un’ottica di sviluppo, intervenendo con questo approccio, anche in situazioni di emergenza, per garantire servizi di qualità accessibili a tutti. In 65 anni di storia sono state 1.615 le persone inviate, 221 gli ospedali serviti, 41 i paesi d’intervento e 165 i programmi principali realizzati. Oggi Medici con l’Africa Cuamm è impegnato in 7 paesi dell’Africa sub-Sahariana (Angola, Etiopia, Mozambico, Sierra Leone, Sud Sudan, Tanzania, Uganda) con 827 operatori (213 europei e 614 africani), 72 progetti di cooperazione principali e un centinaio di micro-realizzazioni di supporto; appoggia 14 ospedali, 35 distretti (per attività di sanità pubblica, assistenza materno-infantile, lotta all’Aids, tubercolosi e malaria, formazione), 3 scuole infermieri e 2 università (in Etiopia e Mozambico).

MEDICI CON L’AFRICA – Il film

“MEDICI CON L’AFRICA” si avvale della fotografia di Luca Bigazzi ed è prodotto da Francesco Bonsembiante e Marina Zangirolami per ARGONAUTI in collaborazione con Medici con l’Africa Cuamm, con il contributo speciale di Fondazione Cassa di Risparmio di Padova e Rovigo e il sostegno di Università di Padova, Comune di Padova, ACEGAS-APS e Grafica Veneta. Grazie al contributo di molti, nessuna energia è stata tolta ai progetti sul campo per realizzare questo film. È solo una piccola parte di quello che succede in Africa, ogni giorno. C’è ancora molto da fare e c’è bisogno dell’aiuto di tutti.

Attendere un istante: stiamo caricando la mappa del posto...

Attendere un istante: stiamo caricando i commenti degli utenti...

Commenti

A proposito di Cibo e Vino, potrebbe interessarti

I più visti

  • Sfincione Festival con asporto e delivery: torna l'appuntamento di Sanlorenzo Mercato

    • Gratis
    • dal 16 al 18 aprile 2021
    • Sanlorenzo Mercato
  • Bike tour alla scoperta di una Palermo segreta fatta di misteri, storie e leggende

    • solo oggi
    • Gratis
    • 11 aprile 2021
    • evento online
  • Monte Catalfano, sabato e domenica l'ascesa fino al "punto trigonometrico" e il volo di Akira

    • dal 10 al 11 aprile 2021
    • Monte Catalfano
  • Tragici giochi mortali su Tik Tok, in streaming il talk con Giovanna Corrao e Jenny Taormina

    • Gratis
    • 14 aprile 2021
    • evento online
  • Potrebbe interessarti
    Torna su
    PalermoToday è in caricamento