menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay
Corteo delle anime sante 2018 - foto Ornella Mazzola

Corteo delle anime sante 2018 - foto Ornella Mazzola

A Capaci torna il "corteo delle anime sante", il dio Kronos per le vie del paese

L'iniziativa dei Teatranti instabili. Ai cittadini è stato chiesto di ripristinare la tradizione lasciando fuori dalla porta le scarpe per poter permettere ai defunti di portare loro i doni.

Per il secondo anno, a Capaci, la notte fra l'1 e il 2 novembre prenderà vita il "corteo delle anime sante". I Teatranti instabili con la partecipazione de I Piccoli teatranti instabili - i bambini che hanno preso parte al laboratorio teatrale diretto da Maria Ansaldi - e di parte della comunità, teatralizzeranno la notte delle anime Sante. Un corteo di oltre cento persone partirà da piazza Matrice per percorrere le vie del paese. I figuranti rappresenteranno tutte le epoche a partire dalla preistoria sino ai giorni nostri. Ad aprire il corteo sarà Kronos (Il dio del tempo) a sottolineare che il culto dei morti ha radici antichissime. 

Alla cittadinanza è stato chiesto di ripristinare la tradizione mettendo fuori dalla porta le scarpe per poter permettere ai defunti di portare loro i doni. Questa usanza serviva per avvicinare i bambini al concetto di morte e vita ultraterrena, mantenendo vivo il contatto con i propri cari estinti, esorcizzando così la paura della morte stessa. "Probabilmente, le scarpe - dice la regista Maria Ansaldi - rappresentavano un simbolo viatico che permetteva alle anime di accedere alla dimensione terrena in quell'unica notte dell'anno: la notte delle anime sante".

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

PalermoToday è in caricamento