Booq, la bibliofficina nel cuore della vecchia Palermo lancia l'iniziativa: "Voglio leggere"

Nota - Questo comunicato è stato pubblicato integralmente come contributo esterno. Questo contenuto non è pertanto un articolo prodotto dalla redazione di PalermoToday

Booq, la bibliofficina nel cuore della vecchia Palermo, alla Kalsa, lancia un'altra iniziativa: "Voglio leggere". Iniziano i nostri laboratori accessibili, pronti a sperimentare linguaggi propri e a mescolarli, alla scoperta di una dimensione collettiva del comunicare, che poco si serve delle mediazioni grafemiche. I Teatrialchemici guideranno un gruppo di ragazzi  nella narrazione di Sé e nella creazione dei loro ‘Diari di …’, che ci illustreranno alla fine del loro viaggio, condividendo la scoperta di nuovi codici e l’uso diverso di quelli vecchi. 

Il linguaggio in simboli sarà il protagonista del cammino di Voglio leggere, simboli creati ad hoc o suggeriti dai linguaggi CAA (Con Comunicazione Aumentativa e Alternativa).  Supporter Is In, sportello di confronto sulle difficoltà di lettura e possibili strategie di supporto sarà attivo a margine dei laboratori Voglio leggere. 

I laboratori hanno raggiunto il numero massimo di partecipanti. Lo sportello "Supporter Is In" sarà aperto a tutti secondo le modalità descritte sopra. Da mercoledì 14 Ottobre ogni mercoledì a booq. Veniteci a fare un saluto, saremo felici di accogliervi!

Torna su
PalermoToday è in caricamento