rotate-mobile
Eventi Sperone

Birdwatching al fiume Oreto al tramonto

La passeggiata durerà circa un paio d’ore con raduno alle 18

Nota- Questo comunicato è stato pubblicato integralmente come contributo esterno. Questo contenuto non è pertanto un articolo prodotto dalla redazione di PalermoToday

L’estate è il miglior periodo per osservare rondini, balestrucci ma anche ballerine gialle nel loro periodo di nidificazione. Queste specie frequentano il fiume Oreto a caccia di zanzare. Preziose alleate dell’uomo, le rondini riescono a mangiare 63 tonnellate di mosche e zanzare in 4-5 mesi di permanenza in una città di medie dimensioni. Ma non solo rondini, quest’anno il fiume sta ospitando una coppia di germani reali che ha portato a successo la nidificazione. Vedremo infatti, se siamo fortunati, i pullus nuotare assieme alla madre sul fiume. Con un po' di fortuna sarà possibile osservare anche qualche trampoliere già in transito durante la migrazione post-riproduttiva.

L’Oreto, oggetto negli ultimi mesi di un’intensa campagna di riqualificazione e valorizzazione da parte di varie associazioni, è un’importante zona umida che dà vitalità e arricchisce la città di biodiversità, ormai l’unica rimasta a Palermo. Un tempo, infatti, tutta la piana di Palermo era un’estesa zona umida ricca di paludi, fiumi e torrenti, interrati e bonificati nel corso dei secoli. La passeggiata durerà circa un paio d’ore con raduno alle 18 al ponte pedonale di corso dei Mille da dove comincerà l’osservazione delle specie e proseguimento a piedi per il ponte della Guadagna dove si concluderà la passeggiata.

Consigliamo scarpe chiuse e comode per camminare e un binocolo per chi l’avesse. Prenotazioni entro le 15:00 di mercoledì 31 luglio.

Info: palermo@lipu.it – 349 2196124 - www.lipupalermo.it

Gallery

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Birdwatching al fiume Oreto al tramonto

PalermoToday è in caricamento